Zignani rieletto alla guida della Uil regionale. E’ l’uomo giusto al posto giusto

Sarà affiancato da una segreteria snella

CESENA. Giuliano Zignani rieletto alla guida della segreteria regionale della Uil. Sarà affiancato da una segreteria snella formata da Massimo Zanirato che avrà, tra le altre, la delega alle politiche energetiche; Roberto Rinaldi, segretario organizzativo e Luigi Foschi, tesoriere. Siccome le sfide che si prospettano sono quanto mai complesse, in segreteria entrano anche quattro delegati: Daniela Brandino (Welfare); Michele Bertaccini (Salute); Paolo Manzelli (Politiche attive del lavoro e Formazione) e Maria Stella Vannacci (Trasporti e Logistica).

Giuliano Zignani

Zignani l’uomo giusto al posto giusto. Tutti concordano che in arrivo c’è un periodo molto difficile. Costo della vita e bollette sono emergenze che rischiano di mettere in grossa difficoltà il sistema. Da una parte ci sono le famiglie che rischiano di perdere capacità di spesa e dall’altra le aziende che faticheranno a far quadrare i bilanci e potrebbero chiedere una riduzione della forza lavoro. Un cocktail micidiale che rischia di mettere in ginocchio un sistema indebolito dalla pandemia. Negli ultimi diciotto mesi c’era stata una ripresa, ma non si è ben capito che è stata sufficiente per creare gli anticorpi necessari per superare la nuova crisi. 

Quindi tutto lascia credere che il sindacato potrebbe essere atteso da un superlavoro. Non sarebbe una novità in assoluto. Ma questa volta c’è una situazione completamente nuova che dovrà essere gestita con un’enorme elasticità. Insomma, servirà un sindacato di lotta e di governo e che, soprattutto, sia propositivo.

Un ruolo che calza a pennello a Giuliano Zignani che nella sua lunga carriera è cresciuto proprio in questo senso. Non ha mai smesso di essere di lotta. Del resto, quando ce vo cve vo. Insomma, se gli fanno saltare la mosca al naso non si fa pregare e sale sulle barricate. Una volta però faceva presto ad entrare in modalità protesta. Adesso è più portato al dialogo e, soprattutto, sa fare le scelte giuste. Del resto è inevitabile che con il passare degli anni si diventi più riflessivi. Ma Zignani è cresciuto anche sotto un altro punto di vista, quello della proposta. Il leader della Uil regionale ha una notevole capacità di elaborazione che lo aiuta anche nei momenti di confronto più difficili. 

Commenta con Facebook
Avatar photo

Davide Buratti

Davide Buratti, giornalista professionista, fondatore della Cooperativa Editoriale Giornali Associati che pubblica il Corriere Romagna, di cui dal 1994 e per 20 anni è stato responsabile della redazione di Cesena. Oggi in pensione scrive di politica, economia e attualità a 360 gradi nel suo blog per Romagna Post. Per contatti utilizzate il box commenti sotto gli articoli. 

Dialoga con l'autore di questo post