Non cambia la distanza tra gli ombrelloni

Redatte le regole per la stagione balneare 2022

CESENATICO. Con l’arrivo del caldo l’inizio della stagione balneare è alle porte. Per la verità è già iniziata. La bandiera a scacchi è stata abbassata nel week end pasquale e si è perfezionata nei successivi fine settimana. Ancora però mancano ancora dei tasselli per arrivare al cento per cento dell’efficienza. Pur essendo aperti, gli stabilimenti balneari ancora non lo potevano essere soprattutto perché non sapevano a quale distanza mettere gli ombrelloni. 

Adesso però possono partire ed essere operativi nel fine settimana in quanto Matteo Gozzoli, sindaco di Cesenatico, ha firmato l’ordinanza balneare 2022, l’atto che regola lo svolgimento della stagione turistica. Rispetto allo scorso anno non cambierà niente. La distanza “minima” tra i paletti perpendicolari o paralleli al mare resta di tre metri, mentre la distanza minima tra i paletti paralleli al mare sarà di 3,25 metri. La superficie minima per ogni ombrellone non potrà essere inferiore a dodici  metri quadrati.  Per le zone di Valverde, Villamarina e Ponente, soggette a particolari condizioni territoriali e di erosione, distanze ridotte e  obbligo di garantire almeno undici metri quadrati per ogni ombrellone. 

Nell’ordinanza confermato il divieto di accesso in spiaggia oltre l’orario di apertura degli stabilimenti balneari, e comunque dall’una alle cinque, ad eccezione per gli eventi autorizzati.  Comunque gli stabilimenti balneari dovranno mantenere l’illuminazione esterna all’una alle cinque  di sabato, domenica e festività infrasettimanali nel periodo compreso dal 1 giugno al 31 agosto.

L’accesso alle spiagge libere sarà consentito dalle 7.30 alle 24 mentre il via libera ai cani alla spiaggia è autorizzato dalle sei alle 8:30 e dalle 19 alle 22 nello specchio acqueo antistante le spiagge libere: Zona Cesarini (Villamarina), Valverde nella zona compresa tra le concessioni Fincarducci ed Eurohotel, Boschetto zona Diamanti, Ponente spiaggia Spose dei Marinai, Zadina spiaggia libera compresa tra il canale Tagliata e il bagno Camping Cesenatico. 

Le attività degli stabilimenti balneari ed esercizi pubblici posti sull’arenile potranno essere svolte una festa di intrattenimento alla settimana dalle nove alle 24 con un’ulteriore serata settimanale da presentarsi almeno sette giorni prima dell’evento. La musica non sarà consentita dalle 14 alle 16.

Dal 15 luglio si potranno distribuire solo bicchieri, cannucce e sacchetti monouso (shoppers) biodegradabili o compostabili, dotando, se necessario e possibile, le proprie strutture di appositi contenitori per la raccolta differenziata. Confermato anche il divieto di fumo sulla “battigia”. 

Commenta con Facebook

Davide Buratti

Davide Buratti, giornalista professionista, fondatore della Cooperativa Editoriale Giornali Associati che pubblica il Corriere Romagna, di cui dal 1994 e per 20 anni è stato responsabile della redazione di Cesena. Oggi in pensione scrive di politica, economia e attualità a 360 gradi nel suo blog per Romagna Post. Per contatti utilizzate il box commenti sotto gli articoli. 

Dialoga con l'autore di questo post