19 luglio: alla Cava presentazione del libro “Io… sono stata amata”

Lunedì 19 luglio alle ore 20,45, presso l’Anfiteatro del Parco Bertozzi (via Sillaro, quartiere Cava di Forlì) è in programma la presentazione del libro di Antonella Pieri “Io… sono stata amata”. L’iniziativa è promossa dal Comitato di Quartiere Cava, unitamente all’associazione Cava Forever Group APS Forlì e all’editore del volume Grafikamente, con il patrocinio dell’assessorato all’Università, Cultura e Informazione Scientifica del Comune di Forlì.

E’ la prima volta che Antonella Pieri si cimenta con la scrittura e lo fa probabilmente nel modo più complesso, ma nello stesso tempo più coinvolgente. Infatti in “Io…sono stata amata” racconta ciò che di più intimo le sta a cuore, ovvero la storia della sua prima maternità, che non è stata naturale, ma frutto di un’adozione fortemente voluta e condivisa con il marito Alvaro, che lei definisce “la roccia della mia vita”. Deephti, la loro figlia maggiore, ora è una giovane donna, è felice, ma le manca qualcosa: non sa nulla della sua madre naturale, come d’altronde i genitori. E qui emerge la forza di Antonella e la promessa, per alcuni folle, alla figlia che per lei avrebbe fatto anche un salto nel vuoto. Un salto nel vuoto che significa partire, da sole, lei e Deepthi, per l’India, paese di origine della ragazza, con tante paure e incognite, che nascondono un amore sviscerato da parte di questa madre, che sa perfettamente che, per il bene della figlia, potrebbe correre rischi enormi.

“Io…sono stata amata” è quindi il racconto appassionato di questo viaggio in India alla ricerca di risposte, di quella tessera mancante per completare il puzzle della vita di Deephti. Uno scorrere di pensieri e parole che denotano sentimenti che si aggrovigliano fra loro, come la paura di scavare, il desiderio di scoprire, una marea di interrogativi e di incertezze, sullo sfondo di un Paese a cui la ragazza è ovviamente legata e di cui la madre è affascinata, per la ricchezza di tradizioni, usanze, colori e profumi, che emergono con forza dalle appassionate descrizioni di Antonella.

All’evento del 19 luglio parteciperanno, l’editore Gigi Mattarelli, l’autrice Antonella Pieri, il marito Alvaro Crociani e la figlia Deephti, protagonista del volume. Introdurrà l’evento Giuseppe Bertolino, presidente Associazione Cava Forever group APS.

Commenta con Facebook

Gigi Mattarelli

Gigi Mattarelli è legale rappresentante dell'agenzia di pubblicità Grafikamente, oltre che giornalista pubblicista da circa 30 anni, con una predilezione spiccata per la comunicazione sociale. E' direttore responsabile della rivista "Percorsi Solidali" edita dalla stessa Grafikamente, che da quasi 10 anni racconta storie di volontariato, cooperazione e associazionismo locale. Nel tempo libero dà sfogo alle sue grandi passioni, ovvero la bicicletta, il tifo per l'Inter e la venerazione per un gruppo musicale "cult" italiano, i Nomadi. E' autore dei volumi "C'era un volta un re bisre, bisconte, binè..." che ricorda la figura di don Amedeo Pasini, "Forlì&dintorni su due ruote" (ovvero 20 percorsi in biciletta alla scoperta della Romagna). "Il ruggito del Leone" (dialoghi con Romano Baccarini) e "Un sorriso contagioso" (che racconta la storia di LUca Berardi, atleta forlivese campione di nuoto e sci nordico) 

Dialoga con l'autore di questo post