Al via la IV edizione di Coopstartup Romagna, a disposizione 48mila euro per nuove cooperative

Programmatori di videogiochi educativi, supermercati autogestiti, produttori di ingredienti per la birra artigianale. Ma anche aggregazioni di musicisti, tecnici del suono, produttori di ortaggi in idrocoltura, esperti di blockchain: sono solo alcune delle idee innovative che si sono aggiudicate le prime edizioni di Coopstartup Romagna, il bando per la promozione di cooperative nel territorio di Ravenna, Forlì-Cesena e Rimini promosso da Legacoop Romagna, Coop Alleanza 3.0 e Coopfond, di cui sono partner tecnici anche il Tecnopolo di Forlì-Cesena e CesenaLabla cui gestione è curata da Ser.In.Ar.. Le iscrizioni alla quarta edizione sono aperte all’indirizzo web www.coopstartup.it/romagna (per informazioni: 342 8166903, anche Whatsapp).

In palio ci sono 48mila euro per un massimo di 4 gruppi vincitori e un ricco paniere di servizi gratuiti per l’avvio di impresa. Grazie alla collaborazione con l’Alma Mater, un premio speciale sarà attribuito al miglior progetto che valorizzi i risultati della ricerca universitaria nei campus romagnoli. Le idee possono riguardare tutti gli ambiti settoriali e merceologici, in particolare quelli considerati dall’agenda 2030 dell’Onu e dal “Green New Deal” dell’Unione Europea. Ad esempio energie rinnovabili, servizi di delivery ed e-commerce “etici”, aggregazione di artigiani e pmi, agricoltura sostenibile, economia circolare, co-housing, partenariati per la gestione del patrimonio culturale. Possono iscriversi a Coopstartup Romagna gruppi di almeno 3 persone e cooperative costituite dopo il primo gennaio 2020. Non ci sono limiti di età, ma sono previsti bonus per i gruppi formati in maggioranza da under 40. A tutti i partecipanti, indipendentemente dall’esito, sarà offerto in omaggio un percorso di formazione online sulla gestione di impresa.

Coopstartup Romagna è realizzata con il patrocinio dei Comuni di Ravenna, Forlì, Cesena e Rimini e la collaborazione dell’Università di Bologna. Contribuiscono BPER Banca, Camera di Commercio di Ravenna, Camera di Commercio della Romagna, Federazione delle Cooperative, Federcoop Romagna, Assicoop Romagna. I partner tecnici sono AICCON, ART-ER AREA S3, Basement Club, COLABORA, Cesena Lab, CIFLA, CISE, EXATR, Rimini Innovation Square, Incubatore Torricelli Faenza, Romagna Tech, Tecnopolo Ravenna, Tecnopolo Forlì-Cesena e Incubatore U-START Bassa Romagna.

Commenta con Facebook

Gigi Mattarelli

Gigi Mattarelli è legale rappresentante dell'agenzia di pubblicità Grafikamente, oltre che giornalista pubblicista da circa 30 anni, con una predilezione spiccata per la comunicazione sociale. E' direttore responsabile della rivista "Percorsi Solidali" edita dalla stessa Grafikamente, che da quasi 10 anni racconta storie di volontariato, cooperazione e associazionismo locale. Nel tempo libero dà sfogo alle sue grandi passioni, ovvero la bicicletta, il tifo per l'Inter e la venerazione per un gruppo musicale "cult" italiano, i Nomadi. E' autore dei volumi "C'era un volta un re bisre, bisconte, binè..." che ricorda la figura di don Amedeo Pasini, "Forlì&dintorni su due ruote" (ovvero 20 percorsi in biciletta alla scoperta della Romagna). "Il ruggito del Leone" (dialoghi con Romano Baccarini) e "Un sorriso contagioso" (che racconta la storia di LUca Berardi, atleta forlivese campione di nuoto e sci nordico) 

Dialoga con l'autore di questo post