Technogym continui ad investire sulle persone

Nota della Uilm Uil

“Technogym,continuare ad investire sulle persone“, questa l’estrema sintesi del documento della Uil Uilm.

Nella giornata di ieri sono stati resi noti i risultati economici e finanziari della semestrale 2020 approvati dal Consiglio di amministrazione di Technogym SpA.  

Riteniamo che tali dati consuntivati mostrino un’azienda che complessivamente resiste alle difficoltà di una crisi economica senza precedenti e con una crisi pandemica che continua a produrre importanti impatti sulla vita sociale del nostro Paese e del mondo intero.

E’ evidente che la sostanziale tenuta dei conti, per quanto concerne i margini e la generazione di cassa, è un risultato importante, dato il contesto, ottenuto anche e soprattutto per l’impegno delle lavoratrici e dei lavoratori Technogym che anche nella fase più acuta della pandemia non hanno fatto mai mancato il loro contributo.

La Uilm valuta positivamente l’annuncio di voler investire con risorse aggiuntive: rappresenta un elemento di fiducia da parte della proprietà sulle prospettive industriali e commerciali dell’azienda.   Occorre reagire alla crisi ma è necessario che ognuno faccia la propria parte nel rispetto del proprio ruolo e della propria autonomia.

L’azienda deve indicare la direzione e le iniziative per traguardare l’attuale fase in attesa della auspicata ripresa alla normalità.

Il sindacato può contribuire al superamento di questa fase ma deve poter svolgere il proprio ruolo rappresentando le istanze delle lavoratrici ed i lavoratori.

Mai come in questo momento l’azienda deve valorizzare tutte le lavoratrici e tutti lavoratori e metterli in condizione di poter contribuire al raggiungimento degli obiettivi aziendali.

La Cigo è un ammortizzatore sociale messo a disposizione dal Governo alle aziende per attenuare l’impatto della crisi sulle lavoratrici e sui lavoratori distribuendo in modo equo il peso della riduzione dell’orario di lavoro ed il conseguente impatto economico: non è uno strumento per escludere alcuni lavoratori ma per tenerli tutti legati all’azienda.

Confidiamo, dunque, nella coerenza dell’azienda che più volte ha dichiarato di voler svolgere un ruolo sociale: dunque le persone che lavorano vanno tenute tutte a bordo.

Come ha detto Papa Francesco recentemente agli imprenditori in occasione del forum Ambrosetti:”Dall’esperienza della pandemia tutti stiamo imparando che nessuno si salva da solo”

Infine la Uilm è convinta che occorra una svolta nella qualificazione delle relazioni sindacali in Tecnogym, affermando con forza che le lavoratrici e i lavoratori, sono il vero patrimonio dell’azienda. Rivendichiamo un cambio di passo, nell’ottica di un clima partecipativo disteso con un pieno riconoscimento del valore del confronto. La Uilm pensa che occorrano segnali chiari di disponibilità dell’azienda a creare un clima di benessere lavorativo. Siamo convinti che solo su questa strada sia possibile salvaguardare gli stessi interessi dell’azienda nella piena valorizzazione delle persone che vi lavorano. In questa battaglia democratica, la Uilm non arretrerà finché non si realizzerà una visione condivisa che saldi il rapporto fra proprietà e lavoratrici e lavoratori. In questo momento di massima attenzione per la salute nei luoghi di lavoro, a tutte le RSU e RLS deve essere garantita la possibilità di svolgere il proprio ruolo in fabbrica, come previsto dalle leggi in vigore, a beneficio delle lavoratrici, dei lavoratori e della stessa azienda. Attendiamo fiduciosi la convocazione per l’incontro di esame congiunto per la proroga delle CIGO, richiesta dall’azienda, per aprire un confronto leale e trasparente, viceversa non mancheremo di proseguire nelle prossime settimane e mesi la nostra attività di rivendicazione.

                       

           

Commenta con Facebook
Davide Buratti

Davide Buratti

Davide Buratti, giornalista professionista, fondatore della Cooperativa Editoriale Giornali Associati che pubblica il Corriere Romagna, di cui dal 1994 e per 20 anni è stato responsabile della redazione di Cesena. Oggi in pensione scrive di politica, economia e attualità a 360 gradi nel suo blog per Romagna Post. Per contatti utilizzate il box commenti sotto gli articoli. 

Dialoga con l'autore di questo post