Decreto Cura Italia: ASI Forlì Cesena annuncia le opportunità per gli sportivi

Elisa Petroni, presidente Asi Forlì-Cesena

“Accogliamo con grande entusiasmo – afferma Elisa Petroni, presidente del Comitato ASI di Forlì – Cesena – l’emanazione dell’atteso Decreto del Ministro dell’Economia e delle Finanze, di concerto con il Ministro per le politiche giovanili e per lo sport contenente le modalità di presentazione delle domande a Sport e Salute (https://www.sportesalute.eu) per ricevere l’indennità di 600 euro prevista dal Decreto “Cura Italia”  per il mese di marzo 2020, a favore dei collaboratori sportivi. Abbiamo atteso tanto e tanto ci siamo battuti come Ente a livello nazionale per portare avanti le istanze delle realtà sportive territoriali. Apprendiamo che la domanda potrà  essere compilata esclusivamente attraverso una  piattaforma informatica e che sarà attiva dalle ore 14,00 di martedì 7 aprile,  sul sito di Sport e Salute”. 

La domanda si articolerà in distinti step: la prenotazione, inviando un SMS con il proprio Codice Fiscale al numero che sarà disponibile da martedì 7 aprile (su www.sportesalute.eu)  in cui si riceverà il codice di prenotazione e l’indicazione del giorno e della fascia oraria in cui sarà possibile compilare la domanda sulla piattaforma, l’accreditamento, la compilazione e l’invio.

“Come come Comitato ASI di Forlì-Cesena – continua Petroni –  per venire incontro alle esigenze del mondo dello  sport locale, abbiamo deciso di aprire anche un canale email dedicato, helpcoronavirus@asiforlicesena.it. I componenti del nostro team e gli esperti di settore risponderanno in merito a dubbi o perplessità per orientarsi e non rimanere indietro rispetto a tutte le opportunità del Decreto Cura Italia”. 

Il Comitato Provinciale ASI di Forlì-Cesena, per abbattere barriere fisiche e sfruttare al meglio il tempo da trascorrere obbligatoriamente a casa, oltre all’iniziativa #AsiAportInCasa con l’estensione di tutte le nostre polizze assicurative anche agli sport praticati in casa,  ha attivato, in collaborazione con ASI Fitness Accademy, alcuni corsi di formazione professionalizzanti a distanza. Si tratta di un progetto che ASI Fitness Accademy aveva  messo in cantiere per l’anno 2021 ma l’emergenza da Covid-19 ha spinto ad accellerare i tempi. Sarà possibile, stando comodamente a casa davanti al proprio PC, accedere a diversi  corsi di formazione, quali personal trainer, functional trainer, pilates matwork, pilates reformer, postural trainer,  istruttore bodybuilding, in aula virtuale e in maniera assolutamente interattiva. I corsi rilasceranno il diploma con validità nazionale e il tesserino tecnico con  qualifica. Anche in questo caso il Comitato provinciale ha istituito un canale dedicato per fornire tutte le informazioni e dare la massima assistenza: formazione@asiforlicesena.it.

“Rendiamo anche noto – conclude Petroni – che entro i primi di maggio andrà in approvazione per i Comitati periferici, tra cui anche il nostro di Forlì -Cesena, una  dotazione economica straordinaria finalizzata al sostegno delle Associazioni in stato di necessità con criteri in via di definizione. Grazie al rapporto costante con l’ Istituto per il Credito Sportivo ICS è stato previsto un prodotto specifico, coperto dal fondo PMI, per le SSD srl per l’accesso al credito fino ad un massimo di 25.000 euro, mentre per le ASD il prodotto, con caratteristiche e coperture analoghe, è in via di definizione.  Per entrambi i prodotti è fondamentale che  la prima rata del finanziamento sia essere corrisposta ad ICS dopo 12 mesi.

Commenta con Facebook
Gigi Mattarelli

Gigi Mattarelli

Gigi Mattarelli è legale rappresentante dell'agenzia di pubblicità Grafikamente, oltre che giornalista pubblicista da oltre 20 anni, con una predilezione spiccata per la comunicazione sociale. E' direttore responsabile della neonata rivista "Percorsi Solidali" edita dalla stessa Grafikamente. Sposato con tre figli, nel tempo libero si occupa di volontariato all'interno del Lions Club e, quanto il tempo glielo permette, dà sfogo alle sue grandi passioni, ovvero la bicicletta, il tifo per l'Inter e la venerazione per un gruppo musicale "cult" italiano, i Nomadi. E' autore dei volumi "C'era un volta un re bisre, bisconte, binè..." che ricorda la figura di don Amedeo Pasini e "Forlì&dintorni su due ruote" (ovvero 20 percorsi in biciletta alla scoperta della Romagna). 

Lascia un Commento...