Rocca delle Caminate: aperture durante le feste natalizie

Veduta aerea di Rocca delle Caminate

Rocca delle Caminate è visitabile, durante le festività natalizie il 26, 28 e 29 dicembre 2019 e il 4 e 5 gennaio 2020: gli orari sono quelli consueti, dalle 10,00 alle 19,00, con ultimo ingresso alle ore 17,30.

Anche quest’anno, come è avvenuto a fine 2018, Rocca delle Caminate, per il periodo delle feste, si arricchisce con un’interessante innovazione tecnologica a disposizione dei visitatori: il progetto di Realtà Aumentata, messo a punto dal Dipartimento di Informatica-Scienze e Ingegneria (DISI) dell’Università di Bologna (Campus di Cesena) ed in particolare dal team composto dal prof. Alessandro Ricci e dal dott. Angelo Croatti.

Tramite un’applicazione denominata Rocca Aumentata, i visitatori hanno la possibilità di vedere elementi non visibili a occhio nudo, quali alcune decorazioni a tema natalizio, visualizzabili tramite alcuni tablet di ultima generazione, messi a disposizione dall’organizzazione. Si tratta di un vero e proprio accoppiamento fra mondo fisico e mondo virtuale che avviene tramite una porta di accesso, un cosiddetto marker, posizionato sull’ingresso della Rocca. Inquadrando il marker si accede all’applicazione (in modalità del tutto simile al QR Code) ed è possibile visualizzate diversi elementi quali un albero di natale, un pupazzo di neve, alcune decorazioni sulle porte.

Per rendere più completa ed esauriente la visita, è sempre a disposizione dei visitatori il percorso culturale didattico, composto da 24 pannelli informativi e la APP gratuita Rocca delle Caminate (scaricabile da Appstore  e Google Play), utilizzabile anche come audioguida.

Commenta con Facebook
Gigi Mattarelli

Gigi Mattarelli

Gigi Mattarelli è legale rappresentante dell'agenzia di pubblicità Grafikamente, oltre che giornalista pubblicista da circa 30 anni, con una predilezione spiccata per la comunicazione sociale. E' direttore responsabile della rivista "Percorsi Solidali" edita dalla stessa Grafikamente, che da quasi 10 anni racconta storie di volontariato, cooperazione e associazionismo locale. Nel tempo libero dà sfogo alle sue grandi passioni, ovvero la bicicletta, il tifo per l'Inter e la venerazione per un gruppo musicale "cult" italiano, i Nomadi. E' autore dei volumi "C'era un volta un re bisre, bisconte, binè..." che ricorda la figura di don Amedeo Pasini, "Forlì&dintorni su due ruote" (ovvero 20 percorsi in biciletta alla scoperta della Romagna). "Il ruggito del Leone" (dialoghi con Romano Baccarini) e "Un sorriso contagioso" (che racconta la storia di LUca Berardi, atleta forlivese campione di nuoto e sci nordico) 

Dialoga con l'autore di questo post