Il 5 dicembre inaugura a Forlì la mostra “Images of diversity“

Nel giorno di inaugurazione (5 dicembre, ore 16.30), discorsi di apertura di: Prof. Stefano Bianchini (Università di Bologna). Lucio Caracciolo (Direttore della rivista LIMES), e di membri dell’associazione No.Vi.Art Forlì-Cesena. Dopo l'inaugurazione, il Teaching Hub ospita una conferenza di Lucio Caracciolo a cura di Hikma.



FORLI’. Il 5 dicembre (ore 16.30) viene inaugurata al Teaching Hub dell’Università di Bologna – Forlì Campus (viale Filippo Corridoni, 20), «Images of diversity», mostra fotografica su pace e riconciliazione nei Balcani.

L’allargamento dell’UE verso est è stato concepito come strumento di promozione della democrazia e della pace in un’area, come quella balcanica, profondamente segnata dalla guerra degli anni ’90 del secolo scorso. Tuttavia, ancora oggi, permangono dei limiti e degli ostacoli che impediscono la piena realizzazione di questi processi fondamentali. La mostra unisce quindi le immagini delle le attività del Progetto Jean Monnet: “Democratization and Reconciliation in the Western Balkans” e quelle di un progetto tutto forlivese, “Music: A Bridge Between People – 2019 Music Schools For Peace” “La musica: un ponte fra i popoli – 2019 Scuole di musica per la pace” , condotto dall’associazione No.Vi.Art (Arti per la nonviolenza) di Forlì-Cesena, con il quale sono state realizzate importanti sinergie tra l’Università e le scuole di musica di Forlì e della Romagna. Attraverso le foto degli studenti raccolte nell’ambito dei due progetti, l’iniziativa rende conto delle barriere esistenti alla riconciliazione e al consolidamento democratico dei Balcani, nonché delle esperienze di superamento di queste stesse barriere realizzate tramite l’arte e la condivisione. Di foto in foto, la mostra propone una riflessione sui temi della riconciliazione e della democratizzazione nei Balcani occidentali e sulle iniziative che possono favorire la loro realizzazione, fra le quali è prioritaria la pratica musicale che per il progetto No.Vi.Art. si concretizza ormai da quattro anni nel “Festival della musica giovane del Mediterraneo”, con concerti a Forlì, Santa Sofia, Faenza, Forlimpopoli.

Nel giorno di inaugurazione (5 dicembre, ore 16.30), discorsi di apertura di: Prof. Stefano Bianchini (Università di Bologna). Lucio Caracciolo (Direttore della rivista LIMES), e di membri dell’associazione No.Vi.Art Forlì-Cesena. Dopo l’inaugurazione, il Teaching Hub ospita una conferenza di Lucio Caracciolo a cura di Hikma.

Commenta con Facebook
Romagnapost.it

Romagnapost.it

Le notizie più interessanti, curiose e divertenti prese da Internet e pubblicate su Romagnapost.it. A cura dello staff di Tribucoop. 

Lascia un Commento...