Adesso si fa sul serio

L'autunno porta la legge di Bilancio. C'è molta attesa. Serve anche un affondo su palazzo Oir

Come da un po’ di anni a questa parte a metà settembre si corre la maratona Alzheimer che, a pensarci bene, è più di un importante appuntamento podistico. Anche ieri è vietata molto partecipata. È anche un momento di svolta. È quello che, definitivamente, segna il passaggio dall’estate all’autunno e inaugura una serie di iniziative. Anche quest’anno sarà così.

Questa settimana è ricca di appuntamenti. Innanzitutto dovrebbe essere presentata ufficialmente “Città Romagna” iniziativa che coinvolge molte associazioni di categoria e che è un tentativo di lavorare per una dimensione sovracomunale. La presentazione sarà a Rimini. Per quanto riguarda Cesena, mercoledì a casa Technogym si terrà il settimo workshop  Wellness Valley – Romagna Benessere”. Venerdì in fiera torna “Fattore R”. La Cernobbio di Romagna ha già fatto il pieno. Esauriti tutti i posti disponibili. C’è curiosità. Si parla di talenti e, soprattutto, di come evitare la fuga di cervelli. Si attendono soluzioni concrete. Nel fine settimana poi in zona Ippodromo tornerà la due giorni dedicata al wellness. Potrebbe essere anche l’occasione per ragionare di come mettere a sistema la cittadella dello sport nata proprio in zona Ippodromo. Dopo dieci giorni (4-6 ottobre) in piazza del Popolo si terrà il festival del Cibo di Strada, il più importante appuntamento enogastronomico cittadino.

Palazzo Oir


Nello stesso tempo è ripartita l’attività istituzionale. Quella non si è mai fermata. Anche perché a inizio estate c’è stato l’insediamento del nuovo sindaco e relativa giunta. Però in estate i giri del motore amministrativo non sono al massimo. Adesso invece bisogna cominciare a dare del gas per cominciare a quagliare. Ormai è tempo di bilancio. Sarà presentato entro ottobre e sarà il primo tagliando alla giunta Lattuca. La prima manovra economica è quella che da un indirizzo alla legislatura, quindi c’è curiosità. A prescindere dall’intervento, promesso in campagna elettorale, sulle rette delle materne, sono molte le cose da capire. Molto ruoterà attorno a tre voci: indebitamento, accantonamenti, piano investimenti. 

Ma non si vive però di solo bilancio. Ci sono scelte da fare anche nel medio termine. Una di queste riguarda il museo della città previsto a palazzo Oir. Il ritorno di Franceschini alla guida del ministero della Cultura potrebbe portare ad una accelerazione. Il ministro conosce il progetto, lo ha apprezzato e ha rapporti buoni con Enzo Lattuca. Tre indizi fanno una prova…

Commenta con Facebook
Davide Buratti

Davide Buratti

Davide Buratti, giornalista professionista, fondatore della Cooperativa Editoriale Giornali Associati che pubblica il Corriere Romagna, di cui dal 1994 e per 20 anni è stato responsabile della redazione di Cesena. Oggi in pensione scrive di politica, economia e attualità a 360 gradi nel suo blog per Romagna Post. Per contatti utilizzate il box commenti sotto gli articoli. 

Lascia un Commento...