Cavalli in pista

Domani sera all'ippodromo torna la tris

Il secondo week end di luglio apre in grande stile con un buon miglio per cavalli anziani insignito del ruolo di “seconda tris nazionale” – Premio Consorzio Agrario di Ravenna – assieme ad una interessante sfida riservata alla leva 2016. La serata inizia con le giovani promesse di due anni che scendono in pista per la corsa: Premio Dellarosa Lubrificanti. Saranno in cinque per un ricco bottino; sono poche le basi tecniche su cui basare il pronostico, sulla carta ci sono solo le eccellenti prove di qualifica effettuate da almeno tre delle partecipanti. Non passano infatti sotto traccia le due inviate di Tiberio Cecere, Benedetta Jet e Beautiful Col affidate a Vp Dell’Annunziata e Roberto Andreghetti, mentre Lorenzo Baldi propone Bonechance Italia, promessa dalla regale genealogia in quanto consanguinea del primaserie Uno Italia e del recente vincitore sulla piazza, Zarrazza Italia. 

Trascorsi venticinque minuti, andrà al via il miglio abbinato alla prima delle due “seconde tris nazionali” inserite in serata – Premio Consorzio Agrario di Ravenna -, con Revolver e Maurizio Cheli prime scelte sul transalpino Don Bosco, guidato da Andrea Farolfi e su Pericle Tab in versione Andreghetti. I gentlemen riceveranno il testimone alla terza – Premio Ghetti Lubrificanti – nella quale si sfidano otto binomi sulla breve distanza, competizione che i partecipanti affronteranno alle redini di tre anni di loro proprietà, per un pronostico tutto di marca toscana. Le coppie Always On My Mind/Orsini, Afrodite Ors/Dami e Anouk Grad/Gradi a disputarsi la vittoria e i migliori piazzamenti.

Il Memorial Bronchi Franco è la quarta corsa della serata, ultima delle due “tris nazionali” in palinsesto ed affidata alla leva 2016; sfoggia con un eccellente campo partenti con Aloha Bay e Luca Lovera in pole nelle preferenze su Ares Gar e Andrea Farolfi, mentre uno scomodo sei caratterizza la trasferta da Staffoli della stimata Avrilngtun Cam, che oggi Erik Bondo affida a Roberto Andreghetti; infine qualche chance in ottica podio sembrano appartenere anche per Ariel Gso e Maurizio Cheli.

Bella ed incerta anche la quinta corsa – Premio MOBIL1 -, miglio per cadetti che vivrà sul match tra Zeroincondotta Op e Zeus Mark con Zahidan Best terza forza ma in grande forma mentre alla sesta Premio Bronchi Combustibili, la pista si tinge di rosa per la sfida tra le compagne di paddock Venere e Tempesta entrambe griffate Lux e guidate rispettivamente da Andea Farofi e dal promettente driver partenopeo Gennaro Amitrano. Si chiude con la più che probabile fuga in avanti di Vivaldi e Davide Cangiano, decisamente i migliori del lotto alla settima che li vedrà favoriti sulle coppie Viperina Spin/Amitrano e Ubi Del Brenta/Congiu.

ANIMAZIONI COLLATERALI

GIORGIA MONTEVECCHI, direttamente da: “DEGNI DI NOTA”

Secondo appuntamento venerdì 12 luglio, con la versione estiva del talent di Teleromagna “Degni di Nota”. Dopo Federica Pinto, sarà ancora una giovanissima ospite a calcare il palco del Savio, si tratta di Giorgia Montevecchi, sedicenne faentina vincitrice lo scorso mese di marzo del “Pavone d’oro”, storico concorso canoro della sua città, nato nell’ormai lontano 1969. Nella competizione canora è stata particolarmente apprezzata la scelta della Montevecchi di presentarsi con un brano raffinato come “Je suis malade” di Serge Lama, caratteristica che denota, nonostante la tenera età dell’interprete, un’ottima maturità musicale. La Montevecchi oltre ad esibirsi sul palco del Savio, farà visita agli studi di “Cavalli in Pista” in chiusura della serata televisiva.  

Commenta con Facebook
Davide Buratti

Davide Buratti

Davide Buratti, giornalista professionista, fondatore della Cooperativa Editoriale Giornali Associati che pubblica il Corriere Romagna, di cui dal 1994 e per 20 anni è stato responsabile della redazione di Cesena. Oggi in pensione scrive di politica, economia e attualità a 360 gradi nel suo blog per Romagna Post. Per contatti utilizzate il box commenti sotto gli articoli. 

Lascia un Commento...