Crédit Agricol nel mirino

Di Davide Fabbri (Cesena in Comune)

Crédit Agricol nel mirino di Davide Fabbri, candidato sindaco di Cesena in Comune. L’istituto di credito è accusato di non tenere nella giusta considerazione i piccoli azionisti. Motivo del contendere l’assemblea di bilancio convocata a Parma il 30 aprile alle dieci in prima convocazione e il primo maggio in seconda. Siccome in prima convocazione l’assemblea è valida solo se è presente più del 50 per cento del pacchetto azionario tutto dipende da quello che fanno i tre azionisti in possesso del 90 per cento delle azioni.

Perciò Fabbri parla di “plateale volontà di scoraggiare e limitare la partecipazione dei piccoli azionisti, in quanto gli stessi non possono sapere in quale dei due giorni l’assemblea sarà effettuata”.

Commenta con Facebook
Davide Buratti

Davide Buratti

Davide Buratti, giornalista professionista, fondatore della Cooperativa Editoriale Giornali Associati che pubblica il Corriere Romagna, di cui dal 1994 e per 20 anni è stato responsabile della redazione di Cesena. Oggi in pensione scrive di politica, economia e attualità a 360 gradi nel suo blog per Romagna Post. Per contatti utilizzate il box commenti sotto gli articoli. 

Lascia un Commento...