Cooperativa Luce sul Mare, l’integrazione è valore della cura

articolo apparso sulla Romagna Cooperativa 4/2016 – clicca qui per scaricare la app o ricevere gratuitamente il giornale a casa

rc201604_aprile_web11

L’integrazione come valore della cura. E’ la filosofia di Luce sul Mare, la cooperativa sociale che da oltre 35 anni accoglie persone in condizioni di disabilità offrendo servizi diagnostici, terapeutici, riabilitativi ed educativi. L’integrazione delle attività sanitarie con l’attività socio-sanitaria è parte integrante del percorso di cura della persona, dalla fase acuta fino all’ eventuale reinserimento sociale e lavorativo. Il 16 marzo la struttura di Igea Marina ha ricevuto la visita di Mario Mazzotti, Direttore Generale di Legacoop Romagna, che ha incontrato il presidente della cooperativa Massimo Marchini e il nuovo CdA, nominato il mese precedente.

foto marchini
«Crediamo che le nuove sfide che ci attendono avranno bisogno di un processo di innovazione, di cambiamento, di modernizzazione tecnica, culturale e sociale – ha affermato Marchini -. Lavoreremo per raggiungere, tutti  insieme, questi obiettivi mettendo a disposizione ogni nostra competenza, capacità professionale e imprenditoriale, allargando all’esterno il nostro sguardo. La nomina del nuovo CdA di Luce sul Mare è stata la positiva conclusione di un processo di cambiamento e rinnovamento che potrà dare alla nostra cooperativa continuità, prospettiva, crescita professionale e attenzione al territorio, senza fare venire meno quei principi di solidarietà, inclusione sociale, democrazia che da sempre hanno contraddistinto e rappresentato il fulcro dei nostri valori, dei nostri pensieri”. Un consiglio “rosa”: accanto al presidente Marchini siedono la dottoressa Michelina Ruspa (vicepresidente), Magda Gori, Carmen Picchi, Sabina Rossi, Veronica Amoruso, Nicoletta Rosetti, Sonia Vicini e Silvia De Carli.

LSM
Luce sul Mare è una realtà cooperativa solida e in crescita, che conferma la propria presenza sul territorio ed il radicamento con la comunità di riferimento. Lo dimostra anche il bilancio sociale presentato a fine 2015. Oggi la cooperativa conta 256 lavoratori occupati, 118 dei quali soci cooperatori, uno staff di professionisti altamente qualificati che operano in un clima di familiarità e cortesia. Così come nel CdA, è netta la prevalenza delle donne anche all’interno della base sociale, dove rappresentano il 78% del totale. La maggioranza dei soci è compresa nella fascia d’età tra i 41 e i 50 anni (sono 49 su 118). Fra i dipendenti (sono 143 nel 2014, anno preso in considerazione dal bilancio sociale) il 73% sono donne.

Luce Sul Mare Igea_GAL8674
Sono stati invece 888 gli utenti ospitati durante il 2014, la maggior parte uomini e per il 42% con un’età che si attesta oltre i 60 anni. Luce sul Mare è socio fondatore della FIDER – Fondazione Italiana Disabilità e Riabilitazione Onlus – per la ricerca scientifica nell’ambito della riabilitazione legata alle disabilità complesse. Oltre all’attività sanitaria e socio-sanitaria, offre ai propri utenti anche progetti ed iniziative che lasciano spazio al coinvolgimento e all’emozione, e che diventano parte integrante del percorso di cura. Ne sono esempio la spiaggia attrezzata per i disabili, che d’estate ospita oltre 60 persone ogni giorno; la Fattoria didattica che propone attività cinofile ed equestri; la Pet Therapy come relazione terapeutica con l’animale; i laboratori di teatro e danza, l’organizzazione di viaggi, gite e attività ricreative. (G.G.)

Commenta con Facebook

Lascia un Commento...