Romagna, una regione tutta da scoprire secondo The Independent

Romagna MappaSecondo The Independent, un noto quotidiano britannico, la Romagna è una delle terre più interessanti ed attraenti della nostra penisola. Infatti, secondo il giornale inglese, questa terra praticamente sconosciuta agli stranieri ha un fascino antico che risiede non solo nel capoluogo, Bologna, o nella cucina, ma in tutta la regione.

Infatti la Romagna ha poco da invidiare ad altre regioni più blasonate come la Toscana. Come quest’ultima regione, è capace di offrire numerose attività culturali e molte attrazioni. Non solo infatti sono presenti verdeggianti colline ed auliche vallate, ma anche l’Adriatico offre scorci stupendi e tramonti spettacolari. Per non parlare dei castelli che si affacciano sui versanti dell’Appennino, o della pianura coltivata del nord della Romagna.

Particolarmente apprezzata è la cucina, che il quotidiano inglese definisce sublime. Infatti, le numerose coltivazioni presenti in questa regione contribuiscono sia al gusto che al benessere che la cucina romagnola è capace di offrire. Molti sono i piatti ed i prodotti gastronomici romagnoli: il parmigiano, il prosciutto di Parma, l’aceto balsamico di Modena, le lasagne, il ragù, la pasta, e la mortadella bolognese sono alcuni tra gli alimenti tipici ed internazionalmente conosciuti che provengono da questa regione.

Un altro aspetto fondamentale di questa regione consiste nel suo patrimonio architettonico ed artistico. Numerosi sono i mosaici paleocristiani, presenti sopratutto a Ravenna, così come le chiese romaniche, i palazzi rinascimentali, e i castelli medievali. La Romagna è un territorio che permette a qualunque turista di ammirare tutte le epoche storiche che hanno caratterizzato la nostra penisola. Infatti, dall’epoca Romana al Rinascimento, la Romagna ha sempre avuto un ruolo rilevante nella storia italiana. Un altro fattore che ha contribuito all’arricchimento culturale di questa regione è stato il periodo medievale, durante il quale la Romagna era divisa in numerosissime città indipendenti tra loro governate dalle famiglie nobiliari, più o meno importanti, locali. Tra le più famose e potenti come non citare i Farnese, che regnarono a Piacenza e Parma, e gli Estensi, i signori di Reggio Emilia, Modena e Ferrara, casata celebrata dall’Ariosto nel suo Orlando Furioso.

Speriamo quindi che questo articolo riesca a far scoprire agli italiani una regione spesso sottovalutata dai nostri stessi connazionali.

 

Commenta con Facebook
Elena

Elena

La passione per la scrittura nasce fin da piccola, affollavo la mia camera di libri da leggere, ma soprattutto letti, fino a quando ho deciso di fare della mia passione un vero e proprio lavoro, sfruttando così al meglio le mie potenzialità. Questa scelta mi ha portato ad intraprendere un percorso di studi totalmente affine ai miei interessi: Scienze della Comunicazione. Durante l’università ho iniziato a collaborare con diverse riviste e giornali online con cui tuttora sono in contatto e per cui curo principalmente rubriche di attualità e curiosità. 

Tags:

Lascia un Commento...