Da Expo a Fico

Lunedì 31 agosto 2015 alla Festa dell’Unità di Bologna il Ministro dell’Agricoltura Maurizio Martina ha commentato l’esperienza di Expo in un interessante incontro sul tema “Da Expo a Fico, il valore della produzione agroalimentare”.

Fico (acronimo di Fabbrica Italiana COntadina) si annuncia come un progetto serio e solido, frutto della collaborazione tra privati e istituzioni.

Sul palco con il Ministro c’erano Matteo Lepore, assessore all’Economia e promozione della città del Comune di Bologna, Tiziana Primori, numero due di Coop Adriatica e impegnata, come Amministratore Delegato di Eataly Word Bologna, nella realizzazione di Fico ed Andrea Segrè, Presidente del Caab (Centro Agro Alimentare di Bologna) e docente Universitario della Facoltà di Agraria.

“Fico – ha spiegato Martina – è un’occasione non solo per Bologna ma per l’intero racconto agroalimentare italiano. Non è un caso che Bologna esprima questa progettualità. Siamo in una città e in una regione che dal punto di vista dell’esperienza agroalimentare ha tantissimo da dire e da dare al Paese”.

“È una città – ha aggiunto il Ministro – che può garantire un nuovo modello agroalimentare italiano. È molto importante costruire un filo di collegamento tra Expo e Fico”.

Duemila imprese, di cui 600 emiliane, verranno ospitate nella nuova area e quasi un migliaio di nuovi posti di lavoro destinati soprattutto ai giovani: questo sarà Fico, il parco dedicato alle eccellenze agroalimentari che se tutto procederà senza intoppi, potrebbe aprire nel maggio del 2016.

Commenta con Facebook
Maria Linda Caffarri

Maria Linda Caffarri

Maria Linda Caffarri (Bologna 16.05.1976); laureata in Scienze Politiche, con specializzazione in diritti umani ed intervento umanitario entra nella famiglia Legacoop come assistente di Presidenza di Legacoop Agroalimentare Nord Italia, seguendo a 360° le attività dell’Associazione. Negli anni di studio era di supporto all’Ufficio Stampa della Legabasket, terminando il percorso di studi rimane all’interno dell’Università di Bologna diventando coordinatrice dell’Executive e del Corporate MBA di Alma Graduate School; in quegli anni si specializza con un corso di alta formazione professionale in Galateo Organizzativo presso la Camera di Commercio di Bologna che le permette di seguire anche l’organizzazione e la gestione degli eventi della scuola. Nel 2008 diventa Assistente di Presidenza del Consorzio Cooperative Costruzioni con particolare attenzione alla comunicazione interna ed ai rapporti con le istituzioni. Consigliere Comunale a Calderara di Reno, durante il secondo mandato, si occupa della programmazione culturale e del benessere animale, temi a lei vicini per sensibilità e per esperienza personale. Su Romagnapost.it scrive di temi legati al mondo dell’Agroalimentare, con un occhio particolare alle tendenze del momento. 

Lascia un Commento...