I cooperatori romagnoli nella direzione di Legacoop nazionale

Si presenta nutrita la rappresentanza romagnola nella direzione nazionale di Legacoop, così come nominata dal 39esimo congresso svolto nei giorni scorsi a Roma. Alla guida dell’associazione è stato confermato il presidente Mauro Lusetti. La Direzione nazionale è l’organo che dirige l’attività di Legacoop e provvede ad eleggere la presidenza dell’associazione, il presidente, il vice presidente vicario, i vicepresidenti e gli altri membri di presidenza.
Ne sono entrati a far parte la presidente di Legacoop Romagna Ruenza Santandrea (Cevico) e i vicepresidenti Giampiero Boschetti (Cooperativa Braccianti Riminese), Luca Panzavolta (CIA-Conad) e Massimo Matteucci (CMC Ravenna). Con loro il direttore generale Monica Fantini e la responsabile Produzione Lavoro Elena Zannoni. Nominati anche i rappresentanti delle aziende Apofruit Italia (Mirco Zanotti), Formula Servizi (Graziano Rinaldini), Federazione delle Cooperative (Lorenzo Cottignoli) e Conscoop (Mauro Pasolini). Ruolo di rilievo anche per Guglielmo Russo, presidente della cooperativa sociale CAD di Forlì-Cesena, inserito fra i 7 componenti del collegio dei revisori dei conti, che ha il compito di controllare l’amministrazione di Legacoop. Sono romagnoli e siedono in direzione, infine, anche il presidente di Legacoop Emilia-Romagna, Giovanni Monti, e il responsabile di Legacoop Servizi Emilia-Romagna, Alberto Armuzzi.

rc201412-romagnacooperativa-web

Emilio Gelosi (articolo pubblicato sul n.12/2014 della Romagna Cooperativa)

Commenta con Facebook

Emilio Gelosi

Giornalista professionista. Nel 2013 da una mia idea è nata RomagnaPost, il multi blog che parla della Romagna. RomagnaPost non è una testata registrata, ma una infrastruttura tecnologica, uno spazio virtuale di aggregazione dei contenuti in cui scrivono i migliori autori della Romagna. Ogni autore è responsabile in prima persona di quanto scrive. 

Dialoga con l'autore di questo post