Il 900 in eredità: Predappio, 5 maggio 2013

Predappiesi scatenati per il 900 in eredità. C’è il postino, l’alpino, il megafono del sindaco, le scatole, la cassettiera con le foto, i pizzi, i foglietti volanti, cantanti, musicisti, fisarmoniche, liscio, bambini che dipingono e che fanno l’uncinetto. E la sfida ai rigori, vinta dal calciatore doc made in Predappio.

Commenta con Facebook

Roberta Brunazzi

Giornalista professionista e storica dell’arte, lavora nel campo del giornalismo, della grafica e dell’insegnamento. Laureata al DAMS di Bologna e diplomata Maestro d’Arte all’Accademia di Belle Arti di Bologna, unisce l’interesse per le arti figurative a quello per le forme contemporanee di comunicazione. Svolge attività giornalistica per varie testate e uffici stampa. Fa parte di varie associazioni di volontariato, legate al mondo della cultura e dell’educazione. È socio fondatore della sezione Unesco di Forlì. 

Dialoga con l'autore di questo post