Lattuca tra passato e futuro

Domani sera rendiconto su cinque anni di legislatura che sarà l'occasione di parlare di cosa succederà a breve

Sbaglierò, ma domani sera si capirà molto delle strategie del prossimo futuro del Pd cesenate. Enzo Lattuca, parlamentare, presenterà domani sera (venerdì 12 gennaio)  il suo rendiconto di fine mandato. Ma non parlerà solo al passato. Del resto lo conferma lui stesso. E, senza nulla togliere a quello che ha fatto a Roma, conoscere cosa ipotizza per il futuro, è molto importante. Del resto siamo alla vigilia di scelte molto importanti.


“Ho deciso di organizzare questo appuntamento – commenta Lattuca – per condividere con la città e il territorio che mi ha eletto cinque anni fa gli aspetti principali del mio impegno in questa XVII Legislatura. Una legislatura sicuramente non semplice, che ha ottenuto importanti risultati, ad esempio sul piano dei diritti civili, del lavoro, del welfare e delle politiche ambientali, ma che allo stesso tempo ha mancato anche importanti occasioni, in primis sulle riforme istituzionali. Oltre al racconto di questi cinque anni – conclude – quella di venerdì sera sarà poi anche l’occasione per parlare di futuro”.

E c’è molto attesa per sapere cosa dirà Lattuca. Infatti stiamo parlando di uno degli esponenti più importanti del Pd cesenate. Uno che, potenzialmente, può fare di tutto. Soprattutto dopo l’esperienza maturata in cinque anni al parlamento e che, è presumibile, continuerà a ricoprire un ruolo di primo piano.

L’appuntamento è alle ore 20:45 a Cesena presso i locali dell’ex Macello (via Mulini 25).

Commenta con Facebook
Davide Buratti

Davide Buratti

Davide Buratti, giornalista professionista, fondatore della Cooperativa Editoriale Giornali Associati che pubblica il Corriere Romagna, di cui dal 1994 e per 20 anni è stato responsabile della redazione di Cesena. Oggi in pensione scrive di politica, economia e attualità a 360 gradi nel suo blog per Romagna Post. Per contatti utilizzate il box commenti sotto gli articoli. 

Lascia un Commento...