Aperte le iscrizioni ai corsi gratuiti di cinema per studenti dei Campus di Forlì e Cesena

Sono aperte le iscrizioni alla XII edizione del “Corso di storia e linguaggio del cinema”, promosso da Ser.In.Ar. in collaborazione con l’Università di Bologna e riservato agli studenti iscritti ai Campus di Cesena e Forlì.

Il corso, gratuito, ha una durata complessiva di 70 ore, suddivise in una fase teorica (storia e linguaggio del cinema) e una pratica (scrittura, pre-produzione, riprese e montaggio di un audio-visivo) e si pone l’obiettivo di fornire non solo le nozioni fondamentali per la lettura e l’interpretazione del cinema, quanto piuttosto le tecniche e le conoscenze utili alla produzione di film (corto o lungometraggio), videoclip e spot pubblicitari, al fine di formare figure di videomaker capaci di dominare le nuove tecnologie digitali e in grado di concepire un prodotto audio-visivo, dal primo all’ultimo passo, a costi ridotti e accessibili.

Le lezioni si svolgeranno a Cesena, presso l’Aula del Centro Polifunzionale “Ex Macello” (via Mulini 25) il martedì, dalle 15.00 alle 18.00 e avranno inizio il 23 gennaio 2018, mentre a Forlì sono previste, presso l’Aula 20 del Teaching Hub (viale Corridoni 20) il mercoledì, dalle ore 14.30 alle ore 17.30 e avranno inizio il 24 gennaio 2018.Sono ammessi a Cesena 50 partecipanti e a Forlì 40: il corso sarà tenuto, come di consueto da Alessandro Quadretti (nella foto), regista con all’attivo la realizzazione di diversi lungometraggi e cortometraggi premiati a livello nazionale.

A fine corso sarà rilasciato un attestato di partecipazione agli studenti che avranno frequentato almeno il 70% delle lezioni. Per iscriversi è necessario inviare richiesta tramite mail, esclusivamente dalla casella di ateneo, (nome.cognome@studio.unibo.it) a accf.usd@unibo.it, indicando matricola, corso di studio frequentato, sede del corso scelta (Cesena o Forlì).

Commenta con Facebook
Gigi Mattarelli

Gigi Mattarelli

Gigi Mattarelli è legale rappresentante dell'agenzia di pubblicità Grafikamente, oltre che giornalista pubblicista da oltre 20 anni, con una predilezione spiccata per la comunicazione sociale. E' direttore responsabile della neonata rivista "Percorsi Solidali" edita dalla stessa Grafikamente. Sposato con tre figli, nel tempo libero si occupa di volontariato all'interno del Lions Club e, quanto il tempo glielo permette, dà sfogo alle sue grandi passioni, ovvero la bicicletta, il tifo per l'Inter e la venerazione per un gruppo musicale "cult" italiano, i Nomadi. E' autore dei volumi "C'era un volta un re bisre, bisconte, binè..." che ricorda la figura di don Amedeo Pasini e "Forlì&dintorni su due ruote" (ovvero 20 percorsi in biciletta alla scoperta della Romagna). 

Lascia un Commento...