MICHELE ANGELICCHIO IL SOLDATO ARTISTA A BERLINO IN “THE MODERN AND CONTEMPORARY ARTISTS 2017”

E’ dunque un momento incisivo per il percorso artistico di Michele Angelicchio, in quanto l’inserimento del Catalogo fra i Migliori Artisti Contemporanei 2017 viene determinato e scelto sia per le capacità creative ed espressive dell’artista e sia in base al suo percorso espositivo e sia in base al valore stilistico delle sue opere.

MICHELE ANGELICCHIO IL SOLDATO ARTISTA A BERLINO  IN "THE MODERN AND CONTEMPORARY ARTISTS 2017"

MICHELE ANGELICCHIO IL SOLDATO ARTISTA A BERLINO IN “THE MODERN AND CONTEMPORARY ARTISTS 2017”

MICHELE ANGELICCHIO IL SOLDATO ARTISTA A BERLINO  IN "THE MODERN AND CONTEMPORARY ARTISTS 2017"

MICHELE ANGELICCHIO IL SOLDATO ARTISTA A BERLINO IN “THE MODERN AND CONTEMPORARY ARTISTS 2017”

MICHELE ANGELICCHIO IL SOLDATO ARTISTA A BERLINO  IN "THE MODERN AND CONTEMPORARY ARTISTS 2017"

MICHELE ANGELICCHIO IL SOLDATO ARTISTA A BERLINO IN “THE MODERN AND CONTEMPORARY ARTISTS 2017”

MICHELE ANGELICCHIO IL SOLDATO ARTISTA A BERLINO  IN "THE MODERN AND CONTEMPORARY ARTISTS 2017"

MICHELE ANGELICCHIO IL SOLDATO ARTISTA A BERLINO IN “THE MODERN AND CONTEMPORARY ARTISTS 2017”

MICHELE ANGELICCHIO IL SOLDATO ARTISTA A BERLINO  IN "THE MODERN AND CONTEMPORARY ARTISTS 2017"

MICHELE ANGELICCHIO IL SOLDATO ARTISTA A BERLINO IN “THE MODERN AND CONTEMPORARY ARTISTS 2017”

L’artista Michele Angelicchio, noto anche con la definizione di Artista Soldato sarà ospite a Berlino il 24 settembre 2017, accolto ed inserito nel Catalogo “The Best Modern and Contemporary Artists 2017”, il Catalogo che riunisce i più grandi Maestri del ‘900 insieme ai Mae Catalogo “The Best Modern and Contemporary Artists 2017 stri storicizzati e di fama mondiale. Il volume è stato curato dai noti critici d’arte Salvatore Russo e Francesco Saverio Russo e qui Michele Angelicchio, l’Artista Soldato sarà accanto ai grandi nomi quali: Pablo Picasso, Giorgio De Chirico, Salvator Dalì, Andy Warhol, Joan Mirò, Paul Klee, Marc Chagall ed altri nomi eccellenti.

Il Catalogo “The Best Modern and Contemporary Artist 2017” verrà presentato a Berlino il 24 settembre alle ore 17:00 presso la Französische Friedrichstadtkirche (cattedrale francese) all’indirizzo: Gendarmenmarkt 5, nel salone George Casalis.

La Friedrichstadtkirche francese è una chiesa sul Gendarmenmarkt di Friedrichstad situata al centro dell’importante quartiere berlinese del distretto omonimo.

Fu costruita all’inizio del XVIII° secolo dalla comunità degli Ugonotti di Berlino.

La presentazione del Catalogo all’interno di una location così prestigiosa ed imponente ne accentua il valore e l’importanza.

E’ dunque un momento incisivo per il percorso artistico di Michele Angelicchio, in quanto l’inserimento del Catalogo fra i Migliori Artisti Contemporanei 2017 viene determinato e scelto sia per le capacità creative ed espressive dell’artista e sia in base al suo percorso espositivo e sia in base al valore stilistico delle sue opere.

L’Artista Soldato merita pienamente questo prestigioso riconoscimento che giunge a conferma della sua crescita e del suo impegno artistico.

Il suo talento artistico cresce esponenzialmente al pari dei riconoscimenti che riceve da più parti. Michele Angelicchio è nato a San Giovanni Rotondo (FG) il 4 maggio 1979, si è poi trasferito in diverse città italiane fra le quali: Viterbo, Cesena, Verona, Roma, Bologna e Muggia (TS), dove attualmente risiede.

Ha collaborato artisticamente con la Rivista di Cavalleria, con la Rivista on line dell’Esercito, con il Gruppo Ermada Flavio Vidinis e con il Comitato Scientifico di Studi Storici Maggiore Nino Bedendo.

Michele Angelicchio vanta inoltre la preziosa collaborazione di MVM ARTS di Martina Valentini Marinaz che cura e promuove con successo e grande professionalità tutte le sue mostre personali.

L’eclettico Artista Soldato partecipa anche a performance pittoriche e realizza scenografie teatrali.

Michele Angelicchio ha esposto le sue opere nelle migliori gallerie d’arte contemporanea quali: a Bologna, la Galleria Farini Concept, la Galleria Bongiovanni, la Galleria La Corte di Felsina; a Milano ha esposto presso l’Open Art Gallery e a Trieste ha esposto presso la Galleria Rettori Tribbio.

Ha inoltre realizzato Mostre personali a Roma, a Trieste, a Venezia, a Gorizia, a Rovereto (TN), a Rovigo, Spilimbergo (PN), a Padova, a Taiedo di Chions (PN), a Muggia (TS), a Bagnoli Superiore (TS), e a Malcesine (VR).

Sono tutte queste importanti tappe raggiunte, unite ai conseguenti successi ottenuti ad avere determinato il suo inserimento nel Catalogo dei Migliori Maestri Contemporanei , “The Best Modern and Contemporary Artists 2017” che verrà presentato a Berlino il 24 settembre.

All’interno del Catalogo è stato lo stesso artista a proporre la sua ricerca storica militare, con l’ opera: “Caporetto la ritirata” che, in coincidenza del Centenario dell’avvenimento bellico, cade in perfetto tempismo con la presentazione del Catalogo. L’Artista Soldato predilige infatti la narrazione storica degli avvenimenti bellici legati al primo grande Conflitto mondiale e con grande efficacia riesce ad unire insieme l’arte contemporanea con la memoria storica e collettiva di fatti realmente accaduti che appartengono alla Nazione e a tutti i Cittadini.

Il suo estro si è poi evoluto ed esteso anche ad altri tipi di narrazioni pittoriche, quali: i profili di grandi città, ambientazioni naturali in mezzo al verde e riproduzioni e narrazioni di competizioni velistiche in mezzo ai mari. La lista dei suoi successi è lunga e segnata da momenti incisivi.

Michele Angelicchio realizza i suoi dipinti anche su sacchi di juta storica recuperati e proprio uno di questi gli ha fatto vincere il Trofeo Internazionale di Portopiccolo in Fiore 2017, attualmente quell’opera vincitrice si trova nello studio un facoltoso imprenditore a Vienna, dopo che quest’ultimo, innamorandosene, l’ha acquistata. Anche lo sport è entrato a fare parte delle tematiche che hanno ispirato la creatività e le opere di questo fervido ed appassionato artista e così Angelicchio ha realizzato opere anche per alcuni calciatori della seria A, in particolare per quelli dell’Udinese. L’Artista Soldato è stato anche il primo artista in Europa ad organizzare una mostra itinerante sulla Natura in un percorso all’interno di una foresta nella Riserva naturale della Val Rosandra (TS). Questo Evento del tutto nuovo nel suo genere è stato molto apprezzato ed anche il quotidiano il Piccolo di Trieste ha riportato l’avvenimento, esprimendo ampio consenso. Passando dal verde della foresta per arrivare all’azzurro del mare, Michele Angelicchio è stato invitato a proporre un progetto in occasione dei mondiali di vela ORC WORLDS 2017 .

Qui l’artista deve molta gratitudine allo sponsor che gli ha dato fiducia e proprio questa fiducia gli permesso di incrementare il suo estro, inventando la pittura sulle vele, ricavate dagli scarti delle vele costruite presso Olimpic Sails di Muggia.

In questo medesimo contesto di ORC WORLDS 2017 Angelicchio ha conosciuto il famoso brand degli orologi di lusso PAUL PICOT che gli ha chiesto di poter fotografare le sue opere per accostarle ai loro orologi, al fine di promuoverli meglio. Infine, in ordine cronologico, si è da poco conclusa la sua mostra a Malcesine sul lago di Garda che ha ottenuto un grandissimo successo e in una settimana la Mostra “Terra, Acqua, Fuoco” ha ricevuto oltre 7000 visite da parte un pubblico entusiasta ed i suoi dipinti che sono stati venduti, ora si trovano in Germania, Norvegia, Israele, Austria e Svizzera. E’ dunque questo il percorso espositivo, fin qui realizzato da Michele Angelicchio che lo ha condotto fino a Berlino, stimato per essere citato e accostato ai Grandi Maestri dell’Arte Contemporanea, Arte nella quale il Soldato Artista entra a farne parte a pieno titolo e a pieno merito. Per chi volesse essere presente, l’Evento è aperto al pubblico e la presentazione si terrà a Berlino il 24 settembre alle ore 17:00 presso la splendida e imponente Französische Friedrichstadtkirche (cattedrale francese) nell’ importante salone George Casalis , all’indirizzo: Gendarmenmarkt 5.

 

Rosetta Savelli

13 settembre 2017

 

Commenta con Facebook
Rosetta Savelli

Rosetta Savelli

La scrittrice Rosetta Savelli coltiva da sempre l’amore per la Musica, la Letteratura e l’ Arte in tutte le sue espressioni. Ha pubblicato quattro libri: un racconto , una raccolta di poesie e due romanzi. Ha partecipato a numerosi Concorsi Letterari, sia nazionali che internazionali ottenendo riconoscimenti e pubblicazioni.
E’ inoltre presente in una ventina di antologie letterarie, sia di prosa che di poesia.
Ha pubblicato racconti su riviste specializzate di Arte e Letteratura.
Ha partecipato a trasmissioni televisive e radiofoniche ed ha intervistato noti personaggi della Cultura e dello Spettacolo.
Rosetta Savelli è una donna libera ,che vive in modo autonomo ed indipendente rispetto alle convenzioni, sia sociali che individuali e considera la vita come un’incessante e complessa ricerca di ciò che è giusto e di ciò che è vero.
E’ una donna che considera la ricerca sempre come prioritaria alla certezza e che vive in modo coerente rispetto ai propri pensieri.
Il suo romanzo “La Primavera di Giulia” è stato pubblicato dal Ponte Vecchio in Cesena nel 2006. Il racconto “Iris e Dintorni” e la raccolta di poesie “Le Magie che mi soffiano lontano” sono stati pubblicati nel 2002 dalla Firenze Libri e sono stati presentati alla 55° Fiera del Libro di Francoforte nel 2003, inseriti nel volume antologico “White Land L’ Autore”.
Nel 2009 ha partecipato al Premio Letterario Firenze per le Culture di Pace, dedicato a Tiziano Terzani ed è stata inserita nel volume antologico “Racconti per la Pace” con il racconto “Il Mondo nella piazza davanti a casa mia”. Con il racconto “Rendere e non finire ” pubblicato sul quotidiano indipendente online “La Voce D’ Italia” ha partecipato al Premio Giornalistico Nazionale “Natale UCSI 2006”.
Nel 2012 ha partecipato ed è stata premiata al xx° Concorso Letterario Internazionale A.L.I.A.S.- Associazione Letteraria Scrittori Italo Australiani, ottenendo il 2° posto con la poesia “La Torre Campanara ed il Castello” e la menzione di merito per la sezione narrativa con il racconto “La Corda di Carbonio”.
Ha scritto molti articoli per la rivista multiculturale indipendente “Horizon Literary Contemporary” con sede in Bucharest e diramata poi nel mondo.
Scrive inoltre articoli per diversi Magazine online.
E’ stata fra i tre vincitori all’evento Turboblogging per Aster- Rete di Alta Tecnologia dell’Emilia Romagna presso il CNR in Bologna nel giugno 2013.
Nel 2014 ha partecipato al Concorso Big Jump con il suo ultimo romanzo pubblicato in Amazon “Celeste (Da qui a Hollywood la strada è breve)” risultando 15° fra 220 concorrenti.
Nel 2014 ha iniziato la collaborazione con la Rivista Juliet Art Magazine – prestigiosa Rivista di Arte Contemporanea e di Avanguardia con una rubrica propria.
Nella 2° edizione dell’evento Turboblogging promosso da Aster- CNR Bologna, nel 2014, si è classificata nuovamente tra i vincitori, ottenendo come premio di fare parte per una settimana della Redazione di Radio Città del Capo a Bologna, nel mese di aprile 2015.
Nel mese di ottobre 2015 Rosetta Savelli ha vinto il III° Premio alla V° Edizione del Premio Kafka Italia 2015 in Gorizia, presso Kulturni C Lojze Bratuž, con il Racconto “Iris e Dintorni” edito nel 2003 dalla Firenze Libri .
Nel mese di aprile 2017 Rosetta Savelli insieme all’artista Daniele Miglietta ha vinto il Premio della Critica in occasione della I°Edizione del Concorso online “Poesia a Colori” – Dall’incontro di due artisti le parole si colorano. Indetto dall’Associazione Arte per Amore, sotto la Presidenza di Barbara Benedetti.
Rosetta Savelli ha partecipato con la poesia “Se sei donna ti diranno che ti manca” abbinata all’opera pittorica di Daniele Miglietta “Sleeping on flowers”.

 

Tags:

Lascia un Commento...