Ma da che pulpito

Regione Romagna: il Pri replica alla Lega

Continua la battaglia sulla Regione Romagna. Ora il Pri replica alla Lega che lo aveva accusato di aver preso una posizione per convenienza. Non voglio entrare nel merito del contendere. Però una cosa al Pri va riconosciuta: è sempre stato contrario alla Regione Romagna. Che adesso punti ad allearsi con il Pd è vero.  Ma unire le sue due cose è come confondere le mele con le pere.

Questo il documento del Pri.

Jacopo Morrone ha particolare capacità di analisi nel momento in cui prende in esame la posizione del PRI sulla regione Romagna. Dimentica però alcuni elementi che sono fondamentali per giudicare la correttezza della proposta in particolare “inventa” ciò che non è.

 

Sa il sig. Morrone che la costituzione di una nuova regione non comporterà nuova burocrazia, sa che la Regione Romagna potrà usufruire di circa 10 miliardi che non si sa bene dove si trovino. Sa anche che tutto ciò nasce dal desiderio del PRI di allearsi con il PD dimenticando che fu proprio la Lega ad indebolire la coalizione anti Lucchi non aderendo alla alleanza di Libera Cesena. Dimentica altresì che fu la Lega contraria alla fusione dei comuni del Rubicone che presi singolarmente contano poco o niente. Ma la politica dei campanili allora contava più di una seria proposta riformatrice.

I repubblicani sono abituati a ragionare in altra maniera, trattando il merito dei problemi, al di là di quello che può essere il loro tornaconto o di come la pensano gli altri. La posizione sulla Romagna non nasce oggi e certamente non è frutto di disegni orientati a costruire alleanze che non sono nell’agenda odierna. Quando i repubblicani facevano la battaglia per l’abolizione delle Province la Lega doveva ancora nascere. Quando poi è nata manco si è premurata di prendere in esame il problema. Oggi fa la battaglia per creare tante regioni a statuto speciale quasi che quelle esistenti funzionassero bene. Non c’è che dire una proposta molto razionale….auguri.

Commenta con Facebook
Davide Buratti

Davide Buratti

Davide Buratti, giornalista professionista, fondatore della Cooperativa Editoriale Giornali Associati che pubblica il Corriere Romagna, di cui dal 1994 e per 20 anni è stato responsabile della redazione di Cesena. Oggi in pensione scrive di politica, economia e attualità a 360 gradi nel suo blog per Romagna Post. Per contatti utilizzate il box commenti sotto gli articoli.

 

Lascia un Commento...