Roy Berardi

Roy Berardi

Romagnolo originario di Forlimpopoli, residente a Fratta Terme, da giovanissimo all'ufficio stampa e sindacalista della Cgil in Forlì e in Cesena. Dalla fine anni ’80, giornalista di turismi emergenti (agriturismo,turismo rurale, turismo all’aria aperta ed il “plein air “) sui quali ha prodotto per riviste nazionali del settore oltre 150 reportage ed inchieste soprattutto su territori della cosiddetta “Italia Minore”. Quindi project manager di progetti per l'aggiornamento professionale di imprenditori del turismo. Da una decina d’anni si occupa - con la libera professione – dei temi all’incontro virtuoso tra innovazione turistica, agricoltura di qualità e cultura dei territori. Ha contribuito alla nascita ed al consolidamento della Strada dei Vini e dei Sapori dei Colli di Forlì-Cesena; ha collaborato ai progetti per la nascita di Casa Artusi in Forlimpopoli, e lavora per farne "magnete attrattore" della nuova destinazione turistica della Romagna interna.

Invece che firmare (inutili) Appelli…

…sull’ennesimo Appello a firmare di Jovanotti, Benigni, Serra e gli intellettuali sparsi di Repubblica, dico che mi dispiace per Jovanotti che stimo, ma questi appelli degli “intellettuali” hanno tutta la mia disistima, soprattutto di questi tempi e dopo questi risultati elettorali…Invece di riflettere, elaborare, riconoscere limiti ed errori del passato, remoto e prossimo, si firmano…