Riccardo Bianchi

Riccardo Bianchi

Riccardo Bianchi, è nato e vive a Forlì. Laureato in Scienze Politiche e in Mass Media e Politica, su Romagnapost.it racconta fatti di cronaca legati al mondo del web e della comunicazione.

Tanti auguri Twitter! Sette anni e non sentirli

Forse la primavera ci ha distratto, la prima vera giornata di sole ci ha riportato a pomeriggi felici in mezzo a prati pieni di margherite. E mentre ci lasciavamo sedurre dal bel tempo, Twitter festeggiava i suoi primi sette anni. Il primo cinguettio in assoluto risale al 21 marzo 2006, chiaramente twittato dal fondatore del…

Zuckemberg ha paura di Twitter e lancia #Facebook

Con il marketing che si adatta sempre meglio al mondo del web è sicuro che cambieranno molte cose, soprattutto sui social network. Questi ultimi, con i loro milioni di iscritti, rappresentano un bacino inesauribile di tendenze e orientamenti da prendere in seria considerazione in occasione di ogni indagine di  mercato. Facebook è arrivato per primo,…

Juan Mario Bergoglio: il grillino che manca ai grillini

La campagna elettorale è stata lunga, ma soprattutto stancante. La sorpresa uscita dalle urne, ormai lo abbiamo capito, sono stati i grillini, che si sono imposti come terza forza alle camere, e come primo partito d’Italia. La forza dirompente con cui questi “comuni cittadini” sono comparsi sulla scena politica, diciamolo, ci ha spiazzato. I proclami…

“Hater”, quando l’odio è social

Quante volte abbiamo aperto la Home di Facebook e ci siamo trovati davanti a un’infinità di post tristi, inopportuni, foto oscene scattate da sedicenti fotografi, ignari persino delle regole di base della messa a fuoco? Diciamo tutti i giorni. E quante volte siamo riusciti ad esprimere il nostro disappunto senza per questo invischiarci in qualche…

“Avvistata” anche nel polo forlivese la nuova moda della socializzazione sul web

L’università è un microcosmo variegato, in una sola aula si possono trovare ragazzi e ragazze provenienti da città e regioni diverse. Per quanto una lezione possa essere interessante, non c’è modo di resistere alla tentazione di vagare con lo sguardo e curiosare in questo mare di diversità. Immancabilmente lo sguardo si poserà su un particolare:…

Con il telefono non si telefona più: cosa cambia per i privati e per le aziende (parte 2)

Dopo aver preso in esame gli utilizzi di uno smartphone, che lo rendono il fratello futuristico dell’anziano cellulare, diamo un’occhiata a quali conseguenze possono avere queste novità per le aziende. Portarsi il lavoro in giro, persino a casa sembra un grande passo avanti per l’organizzazione del proprio tempo, che diventa più flessibile e non ha…