paolorambelli

paolorambelli

Paolo Rambelli si è laureato con il massimo dei voti, lode e dignità di pubblicazione, presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Bologna (con una tesi sul teatro leopardiano), e ha conseguito il dottorato di ricerca presso l’Università di Perugia (con una tesi sulla narrativa del secondo-Settecento e del primo-Novecento). Dal 1998 al 2002 è stato teaching assistant di lingua italiana presso l’Italian Department di UCL (University College London) a Londra. Dal 2002 al 2009 ha insegnato letteratura italiana presso le università di Modena (Facoltà di Lettere e Filosofia), di Ferrara (Facoltà di Lettere e Filosofia) e di Bologna (Scuola Superiore per Interpreti e Traduttori, con sede a Forlì).Dal 2004 al 2008 è stato consulente per la progettazione culturale e le relazioni esterne della Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì. Dal 2009 è responsabile dell’Area eventi e relazioni esterne della stessa. Iscritto all’Albo Nazionale dei Giornalisti dal 1990, è stato tra i fondatori del Centro Interuniversitario per lo studio del Classicismo tra Settecento e Ottocento con sede a Forlì, è membro del Comitato Scientifico del Centro Diego Fabbri di studi, ricerche e formazione sul teatro, e i linguaggi dello spettacolo di Forlì, e segretario del Comitato scientifico della collana editoriale “Quaderni Piancastelli”. Ha pubblicato oltre 50 saggi su riviste italiane e straniere, e cura le collane dei Quaderni dell’ass. cult. Incontri internazionali “Diego Fabbri” e della Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì.

Le Smart Cities all’innovazione responsabile

Fra i temi affrontati nell’ambito della due giorni dedicata all’ “Innovazione responsabile”, in programma il 17 e 18 maggio 2013 nel Centro Storico di Forlì, un posto di primo piano non può che spettare a quello delle “smart cities”, ovvero, letteralmente, delle “città intelligenti”, espressione che rimanda all’idea di un ambiente urbano capace di agire…