Cristian Maretti

Cristian Maretti

Cristian Maretti è direttore di Legacoop Agroalimentare Nord Italia, ruolo che lo porta a vivere a cavallo tra Forlì, Bologna, Roma e Bruxelles. Su Romagnapost.it scrive di temi legati all'agricoltura e all'Europa, con un occhio particolare a come ci vedono all'estero.

Il lavoro del futuro

Quando si sente parlare degli scenari relativi al lavoro del futuro il pensiero corre ad immagini ai confini della realtà: algoritmi, droni, robot ed impiego di persone sempre in misura minore. Anche per le più semplici funzioni. Poi una sera, dopo aver già lavorato tutto il giorno, pensi di verificare l’avanzamento su internet di una…

Scrutatori di scandali

Chiunque vinca è sempre bello ed emozionante recarsi al seggio. Facendo il percorso a piedi per arrivare alle scuole del paese, le persone si scambiavano saluti e commentavano le file per entrare in cabina.Il 4 marzo c’era un pallido sole e la neve per terra. Il giorno delle elezioni è sempre, comunque, un giorno di…

Un serbatoio di azioni

Quando mi hanno detto che Agrinsieme organizzava a Roma un “Action Tank” ho subito pensato che qualcuno avesse esagerato con il cibo la sera prima e avesse avuto una notte parecchio complicata. Poi, pensandoci bene, mi è parso che la volontà di sostituire fatti e azioni (action) alle idee del più classico think tank (letteralmente:…

Dieci anni che c’è crisi

Nei giorni scorsi si è “celebrato” il decimo anniversario dell’ufficiale inizio della crisi economica che ancora ci avvolge in molte parti. Correva l’autunno 2007 e negli Stati Uniti certe invenzioni finanziarie cominciavano a dare qualche segno di cedimento. Alcune di quelle invenzioni portarono poi nel 2008 al crac dei Fratelli Lehman. Gli anniversari “tondi” servono…

Sette mesi senz’acqua

Alla luce di quanto sappiamo scientificamente e stiamo sperimentando a livello planetario abbiamo il dovere di farci carico di azioni che tengano conto dei peggiori scenari di previsione e non di quelli più benevoli. E venne il 2017. Ci sono voluti 30 anni, ma alla fine l’anno della consapevolezza diffusa sul clima impazzito è arrivato.…

La Terra in Comune

Qualche giorno fa, a Roma, si è svolta una bella e riuscita iniziativa su un tema non particolarmente innovativo, ma che vedeva in sala un nutrito gruppo di diciottenni interessati. Il titolo era “La terra come patrimonio in comune” e conteneva diversi interventi che ripercorrevano i movimenti, le lotte i durissimi confronti tra i diversi…

Una vita a tutto gas

Un giorno arriva un signore anziano al ristorante e saluta cordialmente la coppia seduta al tavolo a fianco. La sua voce stentorea, ma soprattutto una sordità avanzata, fa in modo che tutto il ristorante ascolti i fatti suoi. Ottantatre anni portati benissimo (neanche una stellina nelle analisi!) lavora ancora… perfino nell’orto. «Ma con tutte queste…

Il Post Expo che ci serve

A qualche mese dalla effettiva partenza del Piano di Sviluppo Rurale della Regione Emilia-Romagna con i bandi relativi all’agroambiente, all’innovazione e agli investimenti, è già possibile fare alcune prime valutazioni. La scelta di caricare molta della spesa pluriennale dei principali bandi sul 2016 ha trovato un ambiente imprenditoriale immediatamente disponibile a presentare progetti e domande…

Siamo usciti dal tunnel?

Questi primi mesi del 2016 sono molto particolari, la voglia di dire che la crisi è finita è tanta, ma gli indicatori economici consigliano molta prudenza. Il dato grezzo della crescita segna dei timidi più, ma le persone davanti al proprio estratto conto bancario non riescono ancora a provare quella serenità indispensabile per poter dire…

Gnocco fritto all’assemblea

Con l’arrivo della primavera, arrivano le prime assemblee di bilancio di tutte quelle cooperative che hanno l’esercizio di bilancio che coincide con l’anno solare.Qualche giorno fa ho partecipato per la prima volta a quella del caseificio da Parmigiano Reggiano Bonlatte. Da romagnolo, ascolto sempre con molto interesse le modalità cooperative che portano alla realizzazione dello…