Col cibo di strada parte l’assalto al centro

Domani l'inaugurazione. Nel fine settimana attese 100 mila presenze

CESENA. Un fine settimana di festa per tutto il centro storico quello che conosceremo da domani  a domenica. Al collaudato Festival Internazionale del Cibo di Strada, che si snoderà tra Piazza della Libertà, Corso Mazzini e Piazza Giovanni Paolo II, per la prima volta si affiancherà il Festival dei Giochi di Strada, che animerà Piazza Almerici. Il Festival è organizzato da Confesercenti Ravenna•Cesena, Slow Food Cesena ed Eventi in Itinere, in collaborazione con Comune di Cesena, Confesercenti Emilia-Romagna, Credito Cooperativo Romagnolo, Centrale del Latte di Cesena, Matilde Studio, Sidea Spezie, Aidoru Associazione. 

Ed è proprio grazie alla sinergia con Aidoru che saranno organizzati gli appuntamenti in Piazza Almerici, proponendo attività, spettacoli, laboratori, giochi per famiglie e giovani generazioni. Arti e sport si intrecciano in una narrazione per tutte le età, con laboratori di arti sceniche, giochi di una volta, laboratori con scarti di legno, installazioni di piste da skate e canestri da basket, per coinvolgere bambine, bambini, giovani, adulti. Tutte le iniziative sono libere e gratuite, senza biglietto di accesso.

Questo il programma del Festival dei Giochi di Strada, in Piazza Almerici: si inizia venerdì 7 ottobre alle ore 16 con “Archtisti creano”, giocolab con scarti di legno per bambini, a cura di Manolo Benvenuti e Elena Leria Jimenèz; dalle 17 “Casa di gesso”, laboratorio per l’infanzia. Si prosegue sabato 8 dalle 14 con Skate school Cesena mentre dalle 15 fino a sera proseguiranno “Archtisti creano”, giocolab con scarti di legno per bambini, a cura di Manolo Benvenuti e Elena Leria Jimenèz. Dalle 16, inoltre, basket con A.S.D. Livio Neri, dalle 19 saranno presenti Uniradio Cesena e le associazioni studentesche universitarie e alle 21 spettacolo di burattini a cura di Flavio Ferrante. Domenica 9 dalle 11 riparte il laboratorio per l’infanzia “Casa di gesso”; dalle 14 il basket con A.S.D. Livio Neri; dalle 15 giocolab con scarti di legno per bambini, a cura di Manolo Benvenuti e Elena Leria Jimenèz e dalle 16 Skate school Cesena. Un programma fitto di appuntamenti che abbinato al Festival Internazionale del Cibo di Strada saprà esaltare tutto il centro, per un fine settimana da ricordare.

Gli stand del cibo di strada invece apriranno domani pomeriggio. L’inaugurazione ci sarà alle 12. Ancora una volta ci sarà l’imbarazzo della scelta. Difficile, quindi, indicare uno stand rispetto ad un altro. Tutto è soggettivo. Il palato non si comanda. Una cosa è certa: la qualità sarà garantita. Perché l’obiettivo del festival cesenate, precursore di questo tipo di kermesse, è sempre stato quello di offrire una proposta di livello alto. Del resto se non fosse così Slow Food non potrebbe essere tra gli organizzatori. Ed è soprattutto per questo che la kermesse cesenate è sempre stata molto frequentata e anche quest’anno l’obiettivo sono le centomila presenze.

Commenta con Facebook
Avatar photo

Davide Buratti

Davide Buratti, giornalista professionista, fondatore della Cooperativa Editoriale Giornali Associati che pubblica il Corriere Romagna, di cui dal 1994 e per 20 anni è stato responsabile della redazione di Cesena. Oggi in pensione scrive di politica, economia e attualità a 360 gradi nel suo blog per Romagna Post. Per contatti utilizzate il box commenti sotto gli articoli. 

Dialoga con l'autore di questo post