Romagna resta libera

Alle elettrici e agli elettori della Romagna dico: il 25 settembre restate liberi! Liberi di collaborare e cooperare con fiducia con i nostri partner europei, in una società aperta agli scambi, ai talenti e agli investimenti; senza soffocare in un piccolo recinto sovranista, asfittico e provinciale“. Questo l’appello al voto di Simona Viola, candidata al Senato nel collegio uninominale Rimini e Forlì-Cesena con +Europa per la coalizione di centrosinistra. “La difesa protezionistica delle imprese tutte-italiane-solo-italiane è una bufala, e uccide il mercato e il futuro anche del made in Italy. “Prima gli italiani” vuol dire solo impoverirsi e restare soli e isolati”.

“Scegliete di restare orgogliosamente alleati dei cugini francesi tedeschi e spagnoli nella costruzione e nel rafforzamento della nostra casa europea, e rifiutatevi di iscrivervi alla serie B delle autocrazie di Orbàn e della Polonia – continua -. Decidete di confermare l’appoggio delle democrazie occidentali alla coraggiosa resistenza degli ucraini, di continuare a contrastare l’ingiustificato attacco del regime di Putin e punite i pupazzi di quel regime sanguinoso.
Il 25 settembre assicurate alla Romagna e all’Italia tutta la competenza e l’autorevolezza necessarie a reagire al ricatto russo sul gas e alla crisi delle bollette, e confermate la fiducia allo “statista dell’anno” Mario Draghi.
Il 25 settembre restate liberi: liberi di scegliere l’orientamento sessuale che preferite, liberi di decidere se e come porre fine con dignità alla vita, libere di decidere se e quando essere madri, senza che né Dio, né la Patria né la Famiglia decidano per voi.

Il 25 settembre seguite il consiglio di Chiara Ferragni: per proteggere i vostri diritti e ottenerne di nuovi, andate a votare. Un voto a +Europa nella coalizione di centrosinistra, perché i partiti non sono affatto tutti uguali e se non decidete voi, qualcuno deciderà al vostro posto”.

Commenta con Facebook
Avatar photo

Fucina 798

Fucina798 è una società specializzata in servizi di ufficio stampa istituzionale e aziendale, copywriting, media management, marketing, organizzazione e promozione di eventi. Fondata da tre soci – di cui due giornalisti – con una comprovata esperienza nel settore dei media tradizionali e online, degli uffici stampa e del marketing, vede come parte integrante della struttura professionale giornalisti, esperti di marketing e videomaker. I fondatori di Fucina798: Matteo Bonetti – Esperto di marketing e amministrazione, già addetto stampa dei Comuni di Morciano e di San Clemente. Curatore di mostre ed eventi culturali. Giorgia Gianni – Giornalista professionista, già redattrice in quotidiani e periodici e responsabile di servizi di informazione tematici online. Specializzata in uffici stampa istituzionali e portavoce. Emer Sani – Giornalista, già responsabile ufficio stampa Comitato Olimpico Nazionale Sammarinese e direttore rivista ufficiale Cons; organizzatore media event. 

Dialoga con l'autore di questo post