Cercasi ricette per l’economia

Fattore R tornerà il 14 ottobre

CESENA – Ritorna Fattore R, il Romagna Economic Forum, e mai come questa volta se ne sente il bisogno. È l’attualità a dirlo tra effetti della guerra in Europa, il perdurare della pandemia, rincari delle materie prime e crisi politica. Tutti temi mondiali e nazionali che “rimbalzano” sulla Romagna, e proprio per questo necessitano di un momento di confronto tra imprese, istituzioni e associazioni di categoria per delineare le strategie per la crescita del territorio, come sempre in chiave locale con lo sguardo aperto al contesto più ampio.

Giunto alla sesta edizione, il Forum sarà ospitato a Cesena Fiera venerdì 14 ottobre, promosso da Cesena Fiera, EY, Confindustria Romagna e BPER Banca, con la compartecipazione della Camera di Commercio della Romagna e Città Romagna. Tema di questa edizione la capacità attrattiva e la retention della Romagna verso i talenti.

Come nelle edizioni scorse, insieme agli imprenditori del territorio, ad “allargare” il campo in un’ottica nazionale con rifessi sulla Romagna, saranno personalità di fama internazionale ospiti di Fattore R. Centrale in questa edizione saranno gli interventi della economista Lucrezia Reichlin docente di economia alla London Business School, in passato direttrice generale alla Ricerca nella Banca Centrale Europea, e del sociologo Francesco Morace docente al Politecnico di Milano e fondatore del Festival della Crescita.

La loro presenza si inserisce sulla scia di illustri che hanno preso parte al Romagna Economic Forum come i Nobel Joseph Stiglitz, Eric Maskin e Michael Spence, insieme a personaggi di fama internazionale come l’economista francese Jean-Paul Fitoussiil ministro Enrico Giovannini, gli economisti Lorenzo Bini Smaghi, Carlo Cottarelli e Veronica De Romanis.

Parola ai partner di Fattore R

Renzo Piraccini, presidente di Cesena Fiera: “Fattore R in questi anni si è imposto come momento strategico di confronto sulle tematiche economiche del territorio romagnolo. Il Forum non si limita a fotografare lo stato dell’arte, ma volge lo sguardo al futuro mettendo il nostro territorio in relazione con il contesto nazionale e internazionale grazie alla presenza di autorevoli personalità”.

Lorenzo Tersi Consigliere Cesena Fiera con delega a Fattore R: “Viviamo uno dei momenti più difficili dal secondo dopoguerra e fondamentale è trovare un momento di riflessione e confronto tutti insieme (istituzioni, associazioni di categoria, imprenditori) in un’ottica di macroarea. Fattore R da sei anni fa questo: mette in relazione il territorio della Romagna con economisti di fama mondiale, premi Nobel, Ministri, consapevole che allargando gli orizzonti è possibile uscire da questa difficile situazione”.

Roberto Bozzi, presidente Confindustria Romagna: “Per permettere alla Romagna di essere competitiva e vincere le sfide del futuro dobbiamo agire in un’ottica di unione, con un’idea di città metropolitana. Fattore R rappresenta un’occasione importante per dialogare su temi di economia e attualità a livello internazionale e confrontarsi sulle strategie utili a rendere il nostro territorio sempre più attrattivo”.

Paolo Zocchi, EY Private Italy Leader: “Nell’attuale contesto socioeconomico, per dare nuovo slancio all’attrattività e alla competitività dell’Emilia-Romagna, è indispensabile una risposta congiunta che, grazie anche alle risorse stanziate dal PNRR, si focalizzi su infrastrutture e servizi che coniughino centralità della persona, innovazione tecnologica e sostenibilità”.

Commenta con Facebook
Avatar photo

Davide Buratti

Davide Buratti, giornalista professionista, fondatore della Cooperativa Editoriale Giornali Associati che pubblica il Corriere Romagna, di cui dal 1994 e per 20 anni è stato responsabile della redazione di Cesena. Oggi in pensione scrive di politica, economia e attualità a 360 gradi nel suo blog per Romagna Post. Per contatti utilizzate il box commenti sotto gli articoli. 

Dialoga con l'autore di questo post