Il miglior nocino casalingo arriva da Spilamberto

Eletto alla Festa Artusiana fra sessanta concorrenti

FORLIMPOPOLI – Arriva da Spilamberto il migliore nocino di produzione casalinga nella disfida promossa da Ais Romagna, insieme al Comune di Forlimpopoli, Casa Artusi e l’Istituto Alberghiero ‘Pellegrino Artusi’ di Forlimpopoli. A conquistare la Noce d’oro è stato Mirco Bellucci di Spilamberto, sul tetto tra i 60 nocini partecipanti all’iniziativa da tutta la regione.

Piazza d’onore per Marina Ricci di Forlì a cui è andata la Noce d’argento, terza classificata Isabella Lo Porto sempre di Spilamberto con la Noce di bronzo. A seguire anche gli altri piazzamenti: quarto posto ex aequo con Claudio Gallamini di Ravenna e Franco Franchini di Brisighella, quinto Silver Giorgini di Bertinoro.
La premiazione è avvenuta domenica scorsa (3 luglio) a Casa Artusi in occasione dell’epilogo della Festa Artusiana alla presenza della sindaca di Forlimpopoli Milena Garavini, della Presidente di Casa Artusi Laila Tentoni e del Presidente di Ais Romagna Roberto Giorgini. Presenti anche Lia Cortesi della gioielleria il Brillante che ha realizzato le “Noci” artistiche conferite ai primi tre classificati e Basilio Papa dell’Istituto Alberghiero ‘Pellegrino Artusi’ di Forlimpopoli. Hanno collaborato alla giornata la Strada dei vini e dei sapori delle colline Forlì-Cesena e la gelateria km 7.

Il vincitore
Marina Ricci, seconda classificata
Isabella Lo Porto, terza classificata
Commenta con Facebook
Avatar photo

Davide Buratti

Davide Buratti, giornalista professionista, fondatore della Cooperativa Editoriale Giornali Associati che pubblica il Corriere Romagna, di cui dal 1994 e per 20 anni è stato responsabile della redazione di Cesena. Oggi in pensione scrive di politica, economia e attualità a 360 gradi nel suo blog per Romagna Post. Per contatti utilizzate il box commenti sotto gli articoli. 

Dialoga con l'autore di questo post