Serve una nuova diga?

Si infiamma il dibattito fra favorevoli e contrari. Intanto spuntano ipotesi

CESENA. Nel nostro territorio serve un nuovo invaso? Il tema è dibattuto da tempo ed è tornato di estrema attualità alla luce delle difficoltà idriche di questo periodo. Ora il sasso nello stagno lo ha lanciato Enrico Rossi, consigliere comunale del Pd, con un’intervista rilasciata all’edizione di Cesena del Corriere Romagna. Secondo il presidente della commissione 2 è arrivato il momento in cui la politica valuti l’ipotesi di costruire nuovi invasi (leggesi diga). Era inevitabile che l’intervento accendesse il dibattito fra favorevoli e contrari. 

Chi non è d’accordo parte soprattutto dal presupposto che c’è già l’invaso di Quarto del quale da tantissimo tempo (prima metà degli anni Novanta) si parla di una sistemazione rimasta però lettera morta. Inoltre c’è chi, come Gabriele Borghetti, ritiene che non ci sarebbe spazio per creare un altro invaso. Stando così le cose però si potrebbe prendere in considerazione l’ipotesi di potenziare la struttura di Molino Cento. Potrebbe essere il punto di equilibrio fra le due posizioni.

Lago di Quarto

Chi è favorevole senza se e senza ma è Marco Baccini, sindaco di Bagno di Romagna. La sua posizione è riportata dalla pagina online del Corriere Romagna: “Dobbiamo agire adesso, gli invasi non risolvono il problema contingente, ma è adesso che dobbiamo prendere la decisione di farne uno nuovo, altrimenti nel 2030 avremo un serio problema con l’acqua e allora chi oggi è contro per partito preso dovrà renderne conto”. 

Secondo Baccini l’esperienza della diga di Ridracoli dimostra che gli invasi possono essere anche un’opportunità “Ridracoli dimostra come un invaso di quel tipo ha qualificato un parco anche dal punto di vista turistico, se l’acqua di Ridracoli è così buona è anche perché è in un contesto incontaminato. Non è vero che un invaso a prescindere deturpa il territorio”. Nello stesso tempo però chiarisce: “Dove e come farlo, non è una decisione che spetterà al sindaco di Bagno di Romagna, saranno i tecnici a darci queste risposte”. 

Commenta con Facebook
Avatar photo

Davide Buratti

Davide Buratti, giornalista professionista, fondatore della Cooperativa Editoriale Giornali Associati che pubblica il Corriere Romagna, di cui dal 1994 e per 20 anni è stato responsabile della redazione di Cesena. Oggi in pensione scrive di politica, economia e attualità a 360 gradi nel suo blog per Romagna Post. Per contatti utilizzate il box commenti sotto gli articoli. 

Dialoga con l'autore di questo post