“Imbrunire” lancia una doppia novità enogastronomica tra gli ulivi

A Rio Marano, nelle colline del Cesenate

CESENA. Innovarsi è la parola d’ordine sempre e comunque. Chi lo ha capito è Enrico Giunchi che dopo aver inventato l’ormai gettonatissimo format della cena tra gli ulivi, ogni anno aggiunge un tassello nell’agriturismo della sua azienda agricola. Il podere è “Terre di Giunchi”, uno dei balconi più belli di Cesena. Esattamente nella via Tranzano, una delle salite nei quali i runner cesenati, intossicando i muscoli di acido lattico, misurano la resistenza alla fatica. I gastro-libidinosi amanti dell’enogastronomia invece vanno a far godere le loro papille gustative.

Giunchi che a Cesena aveva creato Vivi, enoteca con cucina che era all’angolo di via Fra Michelino e Via Battisti, ama mangiare bene e bere meglio. Quindi è il tester ideale per il suo locale. Ma di posti dopo si mangia e beve bene ce ne sono diversi. Per fare un ulteriore salto di qualità serviva una formula diversa. Ed allora lo scorso anno è stato creato “Imbrunire”. Definirlo apericena è riduttivo. E’ di più., E’ un vero e proprio picnic. L’offerta è di qualità: un cestino ricco di prelibatezze locali (caciotta romagnola, cacciatorino, panino farcito, spianata fatta in casa, insalatina fredda, hummus di ceci, ecc.) e accompagnato dai vini di casa di Terre Giunchi (una bottiglia per due). Ma il valore aggiunto è l’atmosfera. Si mangia fra gli ulivi per mantenere inalterata la caratteristica atmosfera en plain air con tovaglie, cuscinoni e cassette a mo ‘di tavole imbandite sotto gli storici uliveti.

A rendere magica la serata la musica in sottofondo con dj set è il ritorno di uno dei simboli della vita agreste che tanto successo ha avuto negli anni scorsi: il trattorino trasportatore. Simbolo per eccellenza della campagna, il benvenuto sarà dato da un piccolo trattore che accompagnerà i partecipanti direttamente sul luogo dell’evento. Rispetto allo scorso anno Imbrunire si terrà il martedì sera. Partenza fissata per il 24 maggio.

terre di giuchi
Il trattore trenino

Ma la novità dell’estate 2022 sarà il “Privè dell’Imbrunire” (a tavola sotto gli ulivi). Una serata di gala fissata per il venerdì sera. Sarà riservato ad un ristretto numero di persone: massimo trenta, mentre per il picnic potranno essere fino a 150. Per il privè calza a pennello il termine eco-chic. I tavoli saranno allestiti tra gli ulivi, le portate esclusivamente di pesce e ci sarà una postazione di show cooking in mezzo al verde coordinata dallo chef Riccardo Severi. Non mancherà la musica di sottofondo. 

Info www.terredigiunchi.it

tel. 389.609 9281 info@imbrunire.it

Commenta con Facebook

Davide Buratti

Davide Buratti, giornalista professionista, fondatore della Cooperativa Editoriale Giornali Associati che pubblica il Corriere Romagna, di cui dal 1994 e per 20 anni è stato responsabile della redazione di Cesena. Oggi in pensione scrive di politica, economia e attualità a 360 gradi nel suo blog per Romagna Post. Per contatti utilizzate il box commenti sotto gli articoli. 

Dialoga con l'autore di questo post