Storie di Ravenna al Socjale

PIANGIPANE. Lunedì 24 gennaio (ore 20.30) la serie di spettacoli Storie di Ravenna, quest’anno alla terza edizione, si sposta al Teatro Socjale di Piangipane per il suo secondo episodio, dedicato al rapporto di Ravenna e della sua pianura con la presenza dell’acqua attraverso i secoli.

DI TERRE E DI ACQUE, con Giovanni Gardini iconografo, Museo Diocesano di Faenza-Modigliana, Alessandro Luparini storico e direttore della Fondazione Casa Oriani, Mauro Mazzotti esperto di bonifica e di storia idraulica ravennate, Tito Menzani storico, Università di Bologna, Laura Orlandini storica, Istituto Storico della Resistenza e dell’Età Contemporanea in Ravenna e Provincia.

letture Laura Redaelli

musiche Celeste e Matilde Pirazzini

La storia di Ravenna e della sua pianura è stata segnata dalla presenza dell’acqua e dalla fatica dell’uomo per arginarla. Raccontiamo di acque e alluvioni, di paludi canali e fiumi che hanno lambito la città e la campagna, ma anche di terra, quella terra portata dalle file degli scariolanti, la terra degli argini e delle bonifiche, la terra da coltivare e da immaginare, un pezzo alla volta.

Per questo appuntamento Ravenna Teatro mette a disposizione del pubblico un servizio di navetta gratuita. Per informazioni e prenotazioni tel. 0544 39239

Biglietti e carnet

I biglietti e i carnet sono in vendita al Teatro Alighieri tutti i feriali dalle 10.00 alle 13.00, giovedì anche dalle 16.00 alle 18.00 e da un’ora prima dello spettacolo tel. 333 7605760. I biglietti possono essere acquistati anche su ravennateatro.com o con Satispay. I carnet vanno prenotati telefonicamente.

Ingresso unico 5€

Carnet 5 appuntamenti 20€

Commenta con Facebook

Dialoga con l'autore di questo post