Fattore R inizia a comporsi

Ci saranno Veronica De Romanis e Nerio Alessandri

CESENA. Si svelano i primi nomi della quinta edizione di Fattore R, il Romagna Economic Forum a Rimini (Grand Hotel venerdì 15 ottobre prossimo). La kermesse dell’economia della Romagna, che chiama a raccolta istituzioni, economisti, imprenditori per “disegnare” il futuro del territorio, vedrà la partecipazione della economista Veronica De Romanis docente alla Stanford University di Firenze e alla Luiss di Roma. Noto volto televisivo, conosciuta anche per la sua attività pubblicistica su quotidiani e siti di settore, l’economista analizzerà le opportunità per l’Italia del Pnrr (Piano nazionale di ripresa e resilienza), con particolare riferimento alla Romagna. Uno sguardo tra nazionale e locale, a completamento dell’intervento del Nobel americano Michael Spence, anch’egli a Fattore R, che parlerà da un’ottica globale per approdare al tessuto della Romagna.

Cinque sono i focus di giornata declinati nel contesto della Romagna su macroaree di discussione: Qualità della vita; Territori del futuro; Green Life; Mobilità sostenibile; New Agricolture. In programma anche due tavole rotonde con rappresentanti del mondo imprenditoriale. Inoltre, EY presenterà una analisi di tre distretti della Romagna (alimentare, calzaturiero e turismo), mentre la Camera di Commercio della Romagna farà una fotografia del contesto economico del territorio.

Tra gli interventi degli imprenditori ci sarà quello di Nerio Alessandri, fondatore e presidente di Technogym, che parlerà di “Romagna, economia del benessere come opportunità”, portando la testimonianza del progetto Wellness Valley per creare in Romagna il primo distretto al mondo sul benessere e la qualità della vita con benefici economici e sociali in termini di salute della popolazione.

A condurre Fattore R, i giornalisti Simona Branchetti di Mediaset e Gianluca Semprini Rai, mentre la chiusura della giornata è affidata al Presidente della Regione Emilia-Romagna Stefano Bonaccini

“Questa edizione di Fattore R si caratterizza per alcuni aspetti significativi – spiega Lorenzo Tersi, consigliere di Cesena Fiera con delega Fattore R – Una scelta di campo nella direzione della parità di genere degli ospiti, convinti che è un tassello centrale per la crescita della Romagna. In secondo luogo la messa in relazione di Pil (Prodotto interno lordo) e Bil (Benessere interno lordo), consapevoli che benessere e qualità della vita di un territorio sono il prodotto di tanti fattori messi insieme. Fattori che nel loro insieme danno vita a quello che abbiamo chiamato Fattore R”. 

Commenta con Facebook

Davide Buratti

Davide Buratti, giornalista professionista, fondatore della Cooperativa Editoriale Giornali Associati che pubblica il Corriere Romagna, di cui dal 1994 e per 20 anni è stato responsabile della redazione di Cesena. Oggi in pensione scrive di politica, economia e attualità a 360 gradi nel suo blog per Romagna Post. Per contatti utilizzate il box commenti sotto gli articoli. 

Dialoga con l'autore di questo post