Dopo il male una donna nuova

Arianna Maccioni, Miss Mamma Eleganza Gold 2021

CESENA. Da poco ha indossato la fascia di Miss Mamma Eleganza Gold. Arianna Maccioni è mamma di Lucrezia 19 anni e Christian di 24.

Perché ha deciso di partecipare al concorso?

“Mi ha spinto un’amica che aveva partecipato. Nell’ultimo periodo è stato un vero e proprio trascinamento”.

Aveva già fatto esperienze simili?

“Assolutamente no”.

Arianna Maccioni (foto Gloria Teti)

Bilancio?

“Positivo, è stata una bella esperienza. Fra l’altro mi volevo rimettere in gioco perché uscivo da un periodo buio e un momento ludico era forse la cura migliore. Rimettermi in gioco mi ha fatto bene”.

Che problemi aveva avuto?

“Tumore al seno. Me lo hanno diagnosticato tre anni fa. Fu uno choc”.

Come reagì alla notizia?

“Non fu facile. E’ una di quelle cose che ti ferma la vita in attesa di avere chiarimenti. Non puoi più programmare nulla e l’attesa è devastante”.

Adesso?

“Tutto è finito”.

Le cose come vanno?

“Ora sono sempre col sorriso. Mi rendo conto che certe situazioni ci rendono migliori. Ora ho la capacità di eliminare quello che mi fa stare male. Vivo per me stessa. Ho scoperto una nuova Arianna, forse un po’ più egoista”.

Poi, fra l’altro, è arrivato anche il concorso. Cosa prova quando sfila?

“E’ una scarica di adrenalina. C’è emozione. Lo faccio perché mi diverte. L’ambiente è bellissimo, serio e senza volgarità. Inoltre avere il coraggio di mostrarsi come siamo credo sia un modo per dare un messaggio: bisogna accettarsi. Poi ho imparato che non dobbiamo essere catastrofisti”.

Si considera una donna forte?

“Di certo avevo una visione positiva della vita fin da prima della malattia. Del resto sono sarda e ho una tempra abbastanza forte”.

Sogni nel cassetto?

“Scoprire luoghi, ma soprattutto mi piacciono le sfide”.

Qualcun’altra oltre al concorso?

“Da tre mesi sono iscritta a una scuola di ballo. La musica del resto è dentro di me. Ce l’ho sempre in sottofondo”.

Il ballo è affascinante.

“Sì, ma è anche una forma di espressione. Conosco persone che nella vita di tutti i giorni non sembrano passionali come sono mentre ballano. Spesso aiuta anche i più timidi ad esprimersi col linguaggio del corpo”.

Tratti distintivi del suo carattere?

“Ho una grande generosità, sono empatica, mi aiuta la spontaneità. Sono istintiva e molto rigida sulle scelte. Sono poco diplomatica”.

Le foto sono di Gloria Teti

Commenta con Facebook

Davide Buratti

Davide Buratti, giornalista professionista, fondatore della Cooperativa Editoriale Giornali Associati che pubblica il Corriere Romagna, di cui dal 1994 e per 20 anni è stato responsabile della redazione di Cesena. Oggi in pensione scrive di politica, economia e attualità a 360 gradi nel suo blog per Romagna Post. Per contatti utilizzate il box commenti sotto gli articoli. 

Dialoga con l'autore di questo post