Riapre la piscina

Per il Covid contratto prorogato di due anni

CESENA. La piscina comunale apre i cancelli e torna ad accogliere tutti gli appassionati dell’attività natatoria e gli assidui frequentatori dopo quasi sette mesi di chiusura dovuta alle limitazioni dettate dall’emergenza sanitaria. La riapertura, che avviene nel pieno rispetto dei protocolli e delle norme di sicurezza, consentirà ai cesenati di tornare a vivere la piscina comunale (vasca olimpionica da 50 metri con 8 corsie e un vaschino didattico con scivolo per i più piccoli) e le strutture ad essa annesse gestiti da Forus. Gli impianti saranno aperti al pubblico il lunedì, il mercoledì e il giovedì dalle 9 alle 20,30, il martedì e il venerdì dalle 7,30 (solo abbonati) alle 20,30. Nel fine settimana, sabato e domenica, dalle 9 alle 19,30. È possibile accedere al Centro natatorio senza prenotazione e rispettando alcune specifiche disposizioni per consentire a tutti di vivere un’estate in piena sicurezza. Le iscrizioni ai corsi invece saranno attive a partire da venerdì. Saranno organizzati corsi di nuoto per: bambini, ragazzi e adulti. Altri corsi saranno quelli di acqua fitness e idrobyke. Inoltre, per saperne di più e per reperire tutte le informazioni necessarie occorre recarsi in segretaria dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 19,45, il sabato e la domenica, dalle 9 alle 18,30.

LE MODALITA Per accedere all’impianto sarà rilevata la temperatura corporea all’ingresso e sarà necessario compilare un’autocertificazione. Da quest’anno sarà attivo un percorso d’ingresso e di uscita con la possibilità di usufruire delle docce e dei box per cambiarsi all’interno degli spogliatoi. Tutti i servizi non usufruiti nella gestione Sport Management verranno convertiti in credito personale attraverso un voucher che sarà utilizzabile fino a sei mesi dalla fine della situazione d’emergenza sanitaria prevista al 31 luglio prossimo.  Il credito dovrà essere utilizzato in tutta la sua interezza.

Con l’entrata in vigore delle disposizioni introdotte dal Dpcm datato 25 ottobre in materia di emergenza Covid, anche a Cesena sono state sospese tutte le attività all’interno della piscina comunale e degli impianti sportivi e delle palestre comunali, anche in gestione. In vista della riapertura estiva, la giunta riconoscendo l’oggettiva impossibilità di fruizione dell’impianto da parte del gestore e considerando i mancati ricavi relativi all’anno 2020 e ai primi mesi del 2021, ha elaborato – e condiviso con l’ente gestore – un piano di riequilibrio economico-finanziario revisionando il contratto di concessione. Nello specifico, il contratto con scadenza al 15 giugno 2020 è stato prorogato al 31 agosto 2022 e al gestore sarà richiesto il pagamento di un canone di concessione pari a 105.440,00 euro, rideterminato per garantire riequilibrio al relativo contratto, come disposto dalle vigenti norme in materia. A partire dall’inizio del prossimo anno saranno avviate le procedure di gara per l’individuazione del nuovo soggetto gestore dal 1° settembre 2022.

Commenta con Facebook

Davide Buratti

Davide Buratti, giornalista professionista, fondatore della Cooperativa Editoriale Giornali Associati che pubblica il Corriere Romagna, di cui dal 1994 e per 20 anni è stato responsabile della redazione di Cesena. Oggi in pensione scrive di politica, economia e attualità a 360 gradi nel suo blog per Romagna Post. Per contatti utilizzate il box commenti sotto gli articoli. 

Dialoga con l'autore di questo post