Straordinaria risposta dei cittadini in occasione di “Compra qualcosa in più – Dona la spesa alle famiglie in difficoltà”

Raccolti 42 quintali di generi alimentari e altri prodotti

Oltre 42 quintali fra generi alimentari e altri prodotti di prima necessità sono stati raccolti in occasione dell’iniziativa denominata “Compra qualcosa in più – Dona la spesa alle famiglie in difficoltà”, promossa sabato 5 giugno 2021 dai Lions Club Forlì Host, Forlì Valle del Bidente, Giovanni de’ Medici, Forlì Cesena Terre di Romagna e il Leo Club Forlì, unitamente ai sodalizi Lions del Rubicone e della Valle del Savio, in collaborazione con le Caritas delle diocesi di Forlì-Bertinoro e di Rimini.
A Forlì le attività commerciali che hanno consentito ai soci Lions di sostare davanti ai loro ingressi per sensibilizzare i cittadini che si recavano a fare acquisti sulla validità della raccolta sono stati i quattro supermercati Conad, quelli siti in piazza Falcone e Borsellino 2, in via Bengasi 51, in via Vassura 38 e in via Regnoli 86. A Predappio i volontari hanno potuto contare sulla disponibilità del Conad di via IV Novembre 16/A.
A Savignano sul Rubicone due puntI di raccolta erano posizionatI all’Iper Shopping Center.
Altri presidi dei Lions e della Caritas erano a disposizione di chi ha voluto donare presso Famila, via del Mulino 14, San Mauro Mare, Conad City, via Don Milani 17, Bellaria, e Conad, via Einaudi, Mercato Saraceno.
Alla fine della mattinata la soddisfazione dei responsabili del progetto, Foster Lambruschi, presidente di Zona A Lions della II Circoscrizione, e Francesco Covarelli, responsabile del service, era palpabile perché i cittadini sono stati molto generosi donando: pasta, olio, zucchero, riso, pelati, salsa di pomodoro, fette biscottate, cracker, farina, caffè, thè in bustine, marmellata, omogeneizzati, tonno e legumi in scatola. Ai prodotti alimentari vanno aggiunti quelli igienici, come: dentifricio, detersivo per i panni e per i piatti, shampoo, sapone liquido, saponette, pannolini per bimbo, assorbenti donna, per un totale di oltre 42 quintali di merce.
L’altro aspetto positivo dell’iniziativa è determinato dal fatto che quanto raccolto è stato immediatamente consegnato alle Caritas di Forlì-Bertinoro e Rimini che attraverso le proprie strutture hanno potuto iniziare a distribuire i prodotti alle famiglie più disagiate e bisognose, che abitualmente fanno riferimento ai due sodalizi caritatevoli.
Foster Lambruschi, Francesco Covarelli e i presidenti dei Club Lions coinvolti hanno avuto parole di ringraziamento nei confronti di tutti i fautori del successo dell’iniziativa, pur nella
consapevolezza che questa dovrebbe essere sistematica in considerazione del numero crescente di cittadini bisognosi, fra l’altro in crescita a causa della crisi economica e degli effetti negativi generati dall’emergenza sanitaria.

Commenta con Facebook

Marco Viroli

Scrittore, giornalista pubblicista e copywriter, è nato a Forlì nel 1961. Laureato in Economia e Commercio, nel suo curriculum vanta una pluriennale esperienza di direzione artistica e organizzazione eventi (mostre d’arte, reading, concerti, spettacoli, incontri con l’autore, ecc.) per conto di imprese ed enti pubblici. Dal 2006 al 2008 ha curato le rassegne “Autori sotto la torre” e “Autori sotto le stelle” e, a cavallo tra il 2009 e il 2010, si è occupato di relazioni esterne per una fondazione di arte contemporanea. Tra il 2010 e il 2014 ha collaborato con “Cervia la spiaggia ama il libro” (la più antica manifestazione di presentazioni d’autori in Italia) e con “Forlì nel Cuore”, promotrice degli eventi che si svolgono nel centro della città romagnola. Dal 2004 è scrittore e editor per la casa editrice «Il Ponte Vecchio» di Cesena. Autore di numerose prefazioni, dal 2010 cura la rubrica settimanale “mentelocale” sul free press settimanale «Diogene», di cui, dal 2013, è diventato direttore responsabile. Nel 2013 e nel 2014, ha seguito come ufficio stampa le campagne elettorali dei candidati del Partito Democratico Gabriele Zelli e Davide Drei, divenuti poi rispettivamente sindaci di Dovadola (FC) e Forlì. Nel 2019 ha supportato come ufficio stampa la campagna elettorale di Paola Casara, candidata della lista civica “Forlì cambia” al consiglio comunale di Forlì, centrando anche in questo caso l’obiettivo. Dal 2014 è addetto stampa di alcune squadre di volley femminile romagnole (Forlì e Ravenna) che hanno militato nei campionati di A1, A2 e B. Come copywriter freelance ha collaborato con alcune importanti aziende locali e nazionali. Dal 2013 al 2016 è stato consulente di PubliOne, agenzia di comunicazione integrata, e ha collaborato con altre agenzie di comunicazione del territorio. Dal 2016 al 2017 è stato consulente di MCA Events di Milano e dal 2017 collabora con Librerie.Coop. Dal 2017 è consulente Ufficio Stampa ed Eventi della catena Librerie.Coop, con sede a Bologna. È vicepresidente dell’associazione culturale Direzione 21 che da cinque anni organizza la manifestazione “Dante. Tòta la Cumégia”, volta a valorizzare il ruolo di Forlì come città dantesca e che culmina ogni anno con la lettura integrale della Divina Commedia. Nel 2003 ha pubblicato la prima raccolta di versi, Se incontrassi oggi l’amore. Per «Il Ponte Vecchio» ha dato alle stampe Il mio amore è un’isola (2004) e Nessun motivo per essere felice (foto di N. Conti, 2007). Suoi versi sono apparsi su numerose antologie, tra cui quelle dedicate ai Poeti romagnoli di oggi e… («Il Ponte Vecchio», 2005, 2007, 2009, 2011, 2013), Sguardi dall’India (Almanacco, 2005) e Senza Fiato e Senza Fiato 2 (Fara, 2008 e 2010). I suoi libri di maggior successo sono i saggi storici pubblicati con «Il Ponte Vecchio»: Caterina Sforza. Leonessa di Romagna (2008), Signore di Romagna. Le altre leonesse (2010), I Bentivoglio. Signori di Bologna (2011), La Rocca di Ravaldino in Forlì (2012). Nel 2012 è iniziato il sodalizio con Gabriele Zelli con il quale ha pubblicato: Forlì. Guida alla città (foto di F. Casadei, Diogene Books, 2012), Personaggi di Forlì. Uomini e donne tra Otto e Novecento («Il Ponte Vecchio», 2013), Terra del Sole. Guida alla città fortezza medicea (foto di F. Casadei, Diogene Books, 2014), I giorni che sconvolsero Forlì («Il Ponte Vecchio», 2014), Personaggi di Forlì II. Uomini e donne tra Otto e Novecento («Il Ponte Vecchio», 2015), Fatti e Misfatti a Forlì e in Romagna («Il Ponte Vecchio», 2016), Fatti e misfatti a Forlì e in Romagna volume 2 («Il Ponte Vecchio», 2017); L’Oratorio di San Sebastiano. Gioiello del Rinascimento forlivese (Tip. Valbonesi, 2017), Fatti e misfatti a Forlì e in Romagna, vol. 3 («Il Ponte Vecchio», 2018). Nel 2014, insieme agli storici Sergio Spada e Mario Proli, ha pubblicato per «Il Ponte Vecchio» il volume Storia di Forlì. Dalla Preistoria all’anno Duemila. Nel 2017, con Castellari C., Novara P., Orioli M., Turchini A., ha dato alle stampe La Romagna dei castelli e delle rocche («Il Ponte Vecchio»). Nel 2018 ha pubblicato, con Marco Vallicelli e Gabriele Zelli., Antiche pievi. A spasso per la Romagna, vol.1 (Ass. Cult. Antica Pieve, 2018), cui ha fatto seguito nel 2019, con gli stessi coautori, Antiche pievi. A spasso per la Romagna, vol.2 (Ass. Cult. Antica Pieve, 2018). Nel 2019, ha pubblicato con Flavia Bugani e Gabriele Zelli Forlì e il Risorgimento. Itinerari attraverso la città, foto di Giorgio Liverani, (Edit Sapim, 2019). È inoltre autore delle monografie industriali: Caffo. 1915-2015. Un secolo di passione (Mondadori Electa, 2016) e Bronchi. La famiglia e un secolo di passione imprenditoriale (Ponte Vecchio, 2016). 

Dialoga con l'autore di questo post