In arrivo 800 milioni per le piste ciclabili ravennati

Il Comune di Ravenna rientra tra i beneficiari del decreto ministeriale sulle Risorse destinate a ciclovie urbane con l’assegnazione di 800mila euro da investire nella mobilità ciclistica.
L’importo è comprensivo di un bonus assegnato ai soli Comuni sopra i 50.000 abitanti dotati di Piano Urbano della Mobilità Sostenibile, il Pums di cui Ravenna è dotata fin dal gennaio 2019.

(immagine di MichaelGaida, repertorio Pixabay)


“Come ho già avuto modo di dire in molte occasioni – ha affermato l’assessore alla Mobilità Roberto Fagnani – la pianificazione in genere, e quella della mobilità in particolare, porta i positivi risultati attesi. Da anni stiamo lavorando per dare alla nostra città un moderno assetto sostenibile della mobilità. E non parlo solo della mobilità ciclistica ma di molti altri aspetti come quelli legati al trasporto pubblico, alla mobilità pedonale e delle merci nonchè l’attenzione che stiamo dedicando alla mobilità delle persone con disabilità. Gli uffici sono già al lavoro per individuare i progetti sui quali far ricadere queste risorse anche se l’attenzione è da molto tempo concentrata su tratti della Ciclovia adriatica con un progetto che è già in fase avanzata”.
Il decreto del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti è stato pubblicato il 10 ottobre sulla Gazzetta ufficiale e contiene l’assegnazione di risorse generali alle Città metropolitane e ai Comuni destinatari per oltre 51 milioni di euro nel 2020 e oltre 85 milioni nel 2021.

Commenta con Facebook
Paolo Pingani

Paolo Pingani

Nato a Reggio Emilia nel 1957, laureato in lettere moderne all’Uni­versità di Bologna, ha insegnato italiano, storia e latino alle medie e alle superiori fino al 1988. Dal 1989 ha lavorato come giornalista al Resto del Carlino e al settimanale Qui; dal 2001 al 2011 è stato portavoce del presidente della Provincia di Ravenna. Attualmente è presidente della cooperativa ravennate di giornalisti 'Aleph'. 

Dialoga con l'autore di questo post