Federico Morgagni e Tito Menzani firmano il nuovo libro sulle case del popolo

ESCE IN LIBRERIA "NEL CUORE DELLA COMUNITÀ. STORIA DELLE CASE DEL POPOLO IN ROMAGNA"

La copertina del libro

È uscito in libreria “Nel cuore della comunità. Storia delle Case del Popolo in Romagna” (Milano, FrancoAngeli). Il volume nasce da una intensa attività di ricerca e studio sulle Case del Popolo in Romagna e la loro storia che, nel corso dell’ultimo biennio, è stato portata avanti dal Circolo Cooperatori, l’associazione culturale romagnola nata nel 1993 con il fine specifico di divulgare e promuovere i valori cooperativi.

Il volume, autori il professor Tito Menzani dell’Università di Bologna e  Federico Morgagni, ricercatore e collaboratore dell’Istituto Storico della Resistenza di Forlì-Cesena, rappresenta la prima ricerca corale sulla storia delle Case del Popolo in Romagna.

Il lavoro infatti copre l’intero arco cronologico di questa vicenda storica (dal XIX secolo ai giorni nostri),  le tre province romagnole e tutte le culture politiche (comunista, socialista, repubblicana, cattolica e anarchica) che  hanno contributo alla fioritura di tali luoghi di aggregazione.

Il libro segue la storia delle Case del Popolo, dall’epoca pionieristica delle prime fondazioni nell’ Ottocento, agli anni delle persecuzioni e delle distruzioni fasciste, all’età d’oro dei primi decenni del secondo dopoguerra, per arrivare infine ai giorni nostri nei quali, pur dovendo fronteggiare sfide inedite e difficoltà impreviste, centinaia di queste realtà continuano ad esistere e a rappresentare fondamentali luoghi di socialità e aggregazione per i loro territori.

Il libro si concentra in particolare sul ruolo delle case del popolo come centri di educazione politica, di aggregazione sociale e fruizione culturale di massa ed esamina le multiformi trasformazioni di un modello capace di evolvere continuamente per rispondere alle sfide di una società in trasformazione, pur conservando un solido ancoraggio ad alcuni valori di fondo: solidarietà, mutualismo, partecipazione democratica.

La ricerca storica, di cui il libro è sintesi della prima fase, ha individuato ben 570 case del popolo, storicamente esistite o ancora attualmente esistenti in tutto il territorio romagnolo; di molte di queste è stata ricostruita la localizzazione, l’anno di fondazione e alcuni cenni di vicenda storica. Molte informazioni sono on line al sito www.casedelpopolo.it.

I risultati di questo censimento, che hanno restituito al fenomeno delle case del popolo in Romagna una dimensione numerica che ha sorpreso gli stessi promotori, ha portato alla convinzione della necessità di approfondire la ricerca e alla realizzazione del libro.

Dalla ricerca emerge con evidenza come le case del popolo rappresentano una parte fondamentale della memoria e della identità della Romagna, di cui in parte hanno contribuito a definire la storia e il carattere, e una peculiarità che, in termini di consistenza, non ha eguali in italia e in Europa.

Commenta con Facebook
Comunicati Stampa

Comunicati Stampa

Questo blog pubblica i migliori comunicati degli uffici stampa del territorio romagnolo. Inviate i vostri comunicati a: comunicati@romagnapost.it 

Dialoga con l'autore di questo post