Carta Campus, la nuova prepagata per gli studenti universitari di Forlì e Cesena

Luca Mazzara, presidente Campus Forlì, Alberto Zambianchi, presidente Ser.In.Ar.
e Massimo Tripuzzi, Responsabile Direzione Regionale Romagna Crédit Agricole Italia

Nasce “Carta Campus”, la carta prepagata riservata agli studenti universitari regolarmente iscritti ai corsi di laurea dei Campus di Cesena e Forlì. L’iniziativa si è concretizzata grazie ad un accordo fra Crédit Agricole Italia e Ser.In.Ar., condiviso con i Campus delle due città dell’Università di Bologna.

“Carta Campus” è una carta ricaricabile con IBAN del circuito Mastercard, attivabile gratuitamente e che non richiede l’apertura di un conto corrente: i titolari potranno effettuare e ricevere bonifici, eseguire acquisti sul web, prelevare al bancomat e pagare tramite POS. Inoltre, gli studenti possessori di “Carta Campus” hanno in esclusiva l’accesso al portale Corporate-Benefits (www.corporate-benefits.it) per usufruire dei vantaggi e della scontistica per l’acquisto di beni e servizi di brand affermati sul mercato italiano ed internazionale, grazie alle convenzioni attivate da Crédit Agricole Italia.

La sottoscrizione della “Carta Campus” sarà effettuabile a Cesena presso l’area ex-Macello (via Mulini 25/27) e a Forlì presso Ser.In.Ar. (viale Corridoni, 18), dove saranno attivi corner informativi con gestori dedicati di Crédit Agricole Italia, che illustreranno tutte le caratteristiche e i vantaggi della nuova carta.

“L’iniziativa – spiega Massimo Tripuzzi, Responsabile Direzione Regionale Romagna Crédit Agricole Italia – si inserisce in un contesto più ampio, finalizzato ad una presenza attiva del nostro Istituto sul territorio ed in particolare nei confronti del mondo universitario. Già nel corso del 2019 abbiamo messo a punto un accordo con Ser.In.Ar., concretizzatosi in un contributo a favore delle attività di accoglienza degli studenti universitari inseriti a Cesena in programmi Erasmus. L’attivazione della “Carta Campus” è un ulteriore segnale di vicinanza ai giovani impegnati negli studi universitari e un concreto riconoscimento della valenza della formazione delle giovani generazioni, per la costruzione della società di domani”.

“L’accordo con Crédit Agricole Italia – afferma Alberto Zambianchi, Presidente di Ser.In.Ar. – è il risultato del consolidamento e dello sviluppo delle relazioni fra organismi territoriali a sostegno dei Campus Universitari di Cesena e Forlì. La “Carta Campus” rappresenta un’opportunità per gli studenti, che, presso gli insediamenti di Cesena e Forlì, trovano, non solo un’offerta formativa di assoluta qualità, ma anche condizioni favorevoli per vivere un’esperienza universitaria più completa e interessante. In quest’ottica va ricordato anche l’impegno di Ser.In.Ar. per offrire alloggi a prezzi calmierati (ben al di sotto della media nazionale), le opportunità di assistenza sanitaria gratuita per gli studenti fuori sede e il supporto generale per la permanenza nelle nostre città, anche in merito alle opportunità culturali, sociali e di svago accessibili agli studenti. Sottolineo, infine, che con “Carta Campus”, grazie alla disponibilità di Crédit Agricole Italia, abbiamo la possibilità di effettuare ulteriori passi importanti in questa direzione”.

Commenta con Facebook

Gigi Mattarelli

Gigi Mattarelli è legale rappresentante dell'agenzia di pubblicità Grafikamente, oltre che giornalista pubblicista da circa 30 anni, con una predilezione spiccata per la comunicazione sociale. E' direttore responsabile della rivista "Percorsi Solidali" edita dalla stessa Grafikamente, che da quasi 10 anni racconta storie di volontariato, cooperazione e associazionismo locale. Nel tempo libero dà sfogo alle sue grandi passioni, ovvero la bicicletta, il tifo per l'Inter e la venerazione per un gruppo musicale "cult" italiano, i Nomadi. E' autore dei volumi "C'era un volta un re bisre, bisconte, binè..." che ricorda la figura di don Amedeo Pasini, "Forlì&dintorni su due ruote" (ovvero 20 percorsi in biciletta alla scoperta della Romagna). "Il ruggito del Leone" (dialoghi con Romano Baccarini) e "Un sorriso contagioso" (che racconta la storia di LUca Berardi, atleta forlivese campione di nuoto e sci nordico) 

Dialoga con l'autore di questo post