26 settembre a Forlì il concerto “Musica per un dono” promosso da AIDO

Il gruppo musicale Caffè Concerto Iris Blu

Si svolgerà a Forlì, sabato 26 settembre 2020, alle ore 20,30, presso il Teatro Diego Fabbri, il concerto “Musica per un dono”, organizzato dalla sezione pluricomunale “Claudio Matteucci” AIDO di Forlì, in occasione delle Giornate Nazionali AIDO 2020. L’evento, che sarà presentato dalla prof.ssa Flavia Rambelli, volontaria dell’associazione, si pone la finalità di promuovere, anche tramite l’espressione musicale e canora, la cultura del dono, che sta alla base delle finalità di AIDO.

Sul palco del teatro cittadino si esibiranno il soprano Jessica Brachini, il tenore Renato Bartolini e il baritono Gianandrea Navacchia, accompagnati da Caffè Concerto Iris Blu, formazione musicale composta da Cristian Zangheri (violino primo), Milena Giannini (violino secondo), Giorgio Borghi (violoncello) e Raffaella Benini (pianoforte). Il programma del concerto prevede brani tratti dal repertorio dell’opera lirica, dell’operetta, del musical, della canzone napoletana e delle colonne sonore di celebri film.


L’ingresso è gratuito fino alla capienza dei posti, determinati dall’emergenza COVID 19: l’accesso al teatro è previsto in totale sicurezza con l’obbligo di indossare la mascherina, nel rispetto delle precauzioni sanitarie disposte al riguardo.

L’evento sarà aperto da un’interessante, quanto suggestivo, fuori programma, ovvero l’esibizione della giovanissima cantautrice Chiara Morigi, una delle vincitrici del concorso promosso da AIDO e riservato agli studenti del Scuole Superiori del territorio, conclusosi lo scorso maggio e finalizzato alla divulgazione della cultura del dono, a partire dai valori di umanità, solidarietà, salute e identità civica. Chiara proporrà ai presenti la canzone, con la quale ha partecipato al concorso, “Ti vorrei donare il cuore”, di cuiha scritto parole e musica.

Commenta con Facebook
Gigi Mattarelli

Gigi Mattarelli

Gigi Mattarelli è legale rappresentante dell'agenzia di pubblicità Grafikamente, oltre che giornalista pubblicista da circa 30 anni, con una predilezione spiccata per la comunicazione sociale. E' direttore responsabile della rivista "Percorsi Solidali" edita dalla stessa Grafikamente, che da quasi 10 anni racconta storie di volontariato, cooperazione e associazionismo locale. Nel tempo libero dà sfogo alle sue grandi passioni, ovvero la bicicletta, il tifo per l'Inter e la venerazione per un gruppo musicale "cult" italiano, i Nomadi. E' autore dei volumi "C'era un volta un re bisre, bisconte, binè..." che ricorda la figura di don Amedeo Pasini, "Forlì&dintorni su due ruote" (ovvero 20 percorsi in biciletta alla scoperta della Romagna). "Il ruggito del Leone" (dialoghi con Romano Baccarini) e "Un sorriso contagioso" (che racconta la storia di LUca Berardi, atleta forlivese campione di nuoto e sci nordico) 

Dialoga con l'autore di questo post