Una giornata al Castello del Capitano delle Artiglerie a Terra del Sole

Madonna Anna si diletta nel narrare tutte le sfaccettature artistiche e storiche che rendono unico questo sfarzoso e possente castello posizionato a ridosso delle colline romagnole.

In una bella giornata di sole, nel cuore della Romagna Toscana, dentro le splendide mura della cittadella medicea di Terra del Sole, la Castellana, madonna Anna Pasquale, mi ha aperto le porte del suo incantevole Castello del Capitano delle Artiglierie.

Da questo luogo ricco di magie, incanti e fascini di altri tempi, pare che neppure il fantasma di Astolfo riesca più a separarsene. La signora Anna, che in questo contesto chiameremo madonna Anna, narra di essere venuta a conoscenza delle origini e della mala sorte del nobile Astolfo addirittura attraverso gli studi storici effettuati da Don Enzo Donatini, il quale era solito consultare archivi storici per approfondire le conoscenze del territorio.

Il nobile Astolfo fu assassinato da un nobile a lui amico ma al contempo anche rivale in amore e l’atroce delitto fu commesso al fine di appropriarsi dell’amore della bionda dama amata da Astolfo e contesa da entrambi. Dopo il delitto la bionda dama non ricambiò mai l’amore dell’assassino blasonato, in quanto rimase fedele al ricordo dell’amato Astolfo.

Ancora oggi fra le mura costruite con pietre dello Spungone e sulle quali sono ben visibili fossili e conchiglie a testimoniare la longevità di tale pietre, le bionde signore o signorine possono essere colte da carezze di vento, come aliti o sospiri del nobile Astolfo che fra queste mura non cessa di attendere, seppure invano, il ritorno della sua amata.

Ma che piaccia oppure no il credere ai fantasmi, in questo luogo che, al pari di un trampolino di lancio, catapulta a ritroso in altri tempi lontani, non può non piacere il clima che qui si respira e si vive come se si fosse dentro le giornate assolate al tempo dei Medici, fra gli splendori rinascimentali.

Madonna Anna Pasquale, originaria di Padova, vive qui insieme a suo figlio, da oltre 25 anni, dopo che suo padre aveva acquistato il Castello, conosciuto come Castello delle Artiglierie, in riferimento a quell’ala del maniero che volge lo sguardo verso Firenze.

La signora Anna ne ha curato il restauro ed oggi il Castello, denominato Castello del Capitano è una elegante e vasta location adibita a Bed & Breakfast, in grado di offrire stanze e servizi in stile d’epoca rinascimentale, con grande attenzione alla cura e alla qualità e alla bellezza dei servizi offerti.

Circa l’80% della clientela è costituita da Stranieri e fra questi in particolare dagli Americani che sentono forte il fascino della cultura e delle bellezza rinascimentale tutta Italiana.

E a tale proposito c’è una curiosità storica e architettonica di rilievo in quanto Terra del Sole fu ideata e voluta da Cosimo I dè Medici, primo Granduca di Toscana (1519-1574), figlio di Giovanni dalle Bande Nere e nipote di Caterina Sforza e fu pensata come fortezza militare, in quanto Cosimo I era a conoscenza della storia dell’Ingegneria militare. I migliori artisti e architetti della Corte dei Medici, quali Baldassarre Lanci, Giovanni Camerini, Bernardo Buontalenti e Simone Genga portarono qui il loro ingegno per costruire la Cittadella ideale.

Ora esistono altre Cittadelle ideali che potrebbero gemellarsi con la Cittadella di Cosimo I, ma fra tutte oltre oceano spicca Fort Jay a Governors Island che si trova a poca distanza da Lower Manhattan, nel cuore del porto della Baia di New York.

Ai giorni nostri l’isola, Governors Island,è frequentata da molti turisti nei mesi estivi ma in passato fu una fortezza militare utilizzata durante la Guerra d’Indipendenza. La sua posizione la rendeva strategica e Fort Jay è oggi la fortezza militare più antica di Governors Island.

La sua pianta, a forma di stella è del tutto simile alla pianta della cittadella medicea voluta da Cosimo I ed entrambe le cittadelle sono nate come città-fortezze militari.

Madonna Anna si diletta nel narrare tutte le sfaccettature artistiche e storiche che rendono unico questo sfarzoso e possente castello posizionato a ridosso delle colline romagnole.

Il Castello del Capitano da lei custodito e gestito con profonda passione si rende disponibile per la gestione e la realizzazione di diversi tipi di eventi e cerimonie, dai matrimoni ai compleanni, dalle feste a tema (come la cena prossima dedicata ad Harry Potter in data 5 luglio 2020) alle più importanti esposizioni come show room fino anche alla possibilità di accogliere mostre d’arte all’interno dei suoi ampi e suggestivi spazi.

Locali polivalenti che il Castello può offrire si rendono disponibili per eventi di arte o di business sia sul piano nazionale che internazionale.

Il Castello del Capitano delle Artiglierie è stato costruito con “lo spungone” cioè con pietre arenarie calcaree con stratificazioni più o meno consistenti che contengono anche strati di depositi fossili in grandi quantità, soprattutto conchiglie. La fascia dello spungone in passato costituiva una importante zona di confine dello Stato della Chiesa ed aveva anche di conseguenza una rilevante importanza militare.

Erano infatti queste terre di confine fra i poteri di Roma e Firenze.

Nella Cittadella ideale di Terra del Sole, situata a meno di 10 Km da Forlì e dalla quale è facile raggiungere sia il mare che gli Appennini e sia le Città d’arte di Ravenna, Bologna e Firenze, madonna Anna Pasquale si rende disponibile ad accogliere i propri ospiti, certa di offrire loro un’esperienza unica con la possibilità di vivere intere giornate immersi nella ricca storia delle gloriose epoche rinascimentali, dove la magnificenza dei Medici faceva eco e risuonava nel mondo.

Articolo di Rosetta Savelli

30 giugno 2020

Nella splendita cornice di Castrocaro Terme e Terra del Sole l’Associazione “Amici del Castello” presenta :

-La cena di pesce nel parco del Castello del Capitano delle Artiglierie il Mercoledì ogni due settimane.

-Dall’aperitivo al dopo cena con la musica e la voce di Pyton & Gaddo.

-Sarà allestita una zona Lounge con sedute distanziate dalla Tappezzeria Artusiana per godere di ottimi cocktail e buona musica.

-Prima di cena sorpresa emozionale by Leoni di montagna.

-Prova del gioco del croquet.

-La cena servita seduta tra le mura medicee da Eventi Catering.

-Menù

-Entree

-Focaccia al carbone vegetale, con pomodoro marinato e acciuga

-Primo piatto

-Orecchiette di Gragnano con vongole, zucchine e bottarga di tonno

-Secondo piatto

-Gran fritto di pesce e verdure

-Rinfrescante

-Sorbetto al limone e polpa fresca di pesca

-Vini della cantina Cà Lunga

-Acqua

-Allestimenti di Fiori e Idee – Santa Maria Nuova

-Il costo della serata è di 30€ a persona che comprende il menù e una bottiglia di vino ogni 4 persone

-L’open air bar è di 5€ a consumazione

-Grazie a questo evento contribuirai anche tu alla manutenzione e conservazione del castello di Cosimo I dei Medici .

-L’ingresso per motivi di sicurezza covid-19 è riservato ai soci dell’associazione Amici del Castello e solo su prenotazione.

-Associati e prenota gratuitamente a questo link https://comunicasrls.com/modulo-iscrizione-associazione-am…/https://comunicasrls.com/modulo-iscrizione-associazione-amici-del-castello riceverai la tessera associativa e pagherai la cena all’ingresso del castello.

-Durante la serata dovranno essere rispettate tutte le normative anti covid-19

☎️Info 333 3616505 castellocapitano@gmail.com

-Next event Mercoledì 22 Lugliohttps://comunicasrls.com/modulo-iscrizione-associazione-amici-del-castello

Fort Jay Governors Island Lower Manhattan
Una giornata al Castello del Capitano delle Artiglerie a Terra del Sole
Terra del Sole Cittadella ideale voluta da Cosimo I dè Medici

Commenta con Facebook
Rosetta Savelli

Rosetta Savelli

La scrittrice Rosetta Savelli coltiva da sempre l'amore per la Musica, la Letteratura e l' Arte in tutte le sue espressioni. Ha pubblicato quattro libri: un racconto , una raccolta di poesie e due romanzi. Ha partecipato a numerosi Concorsi Letterari, sia nazionali che internazionali ottenendo riconoscimenti e pubblicazioni. E' inoltre presente in una ventina di antologie letterarie, sia di prosa che di poesia. Ha pubblicato racconti su riviste specializzate di Arte e Letteratura. Ha partecipato a trasmissioni televisive e radiofoniche ed ha intervistato noti personaggi della Cultura e dello Spettacolo. Rosetta Savelli è una donna libera ,che vive in modo autonomo ed indipendente rispetto alle convenzioni, sia sociali che individuali e considera la vita come un'incessante e complessa ricerca di ciò che è giusto e di ciò che è vero. E' una donna che considera la ricerca sempre come prioritaria alla certezza e che vive in modo coerente rispetto ai propri pensieri. Il suo romanzo "La Primavera di Giulia" è stato pubblicato dal Ponte Vecchio in Cesena nel 2006. Il racconto "Iris e Dintorni" e la raccolta di poesie "Le Magie che mi soffiano lontano" sono stati pubblicati nel 2002 dalla Firenze Libri e sono stati presentati alla 55° Fiera del Libro di Francoforte nel 2003, inseriti nel volume antologico "White Land L' Autore". Nel 2009 ha partecipato al Premio Letterario Firenze per le Culture di Pace, dedicato a Tiziano Terzani ed è stata inserita nel volume antologico "Racconti per la Pace" con il racconto "Il Mondo nella piazza davanti a casa mia". Con il racconto "Rendere e non finire " pubblicato sul quotidiano indipendente online "La Voce D' Italia" ha partecipato al Premio Giornalistico Nazionale "Natale UCSI 2006". Nel 2012 ha partecipato ed è stata premiata al xx° Concorso Letterario Internazionale A.L.I.A.S.- Associazione Letteraria Scrittori Italo Australiani, ottenendo il 2° posto con la poesia "La Torre Campanara ed il Castello" e la menzione di merito per la sezione narrativa con il racconto "La Corda di Carbonio". Ha scritto molti articoli per la rivista multiculturale indipendente “Horizon Literary Contemporary” con sede in Bucharest e diramata poi nel mondo. Scrive inoltre articoli per diversi Magazine online. E' stata fra i tre vincitori all'evento Turboblogging per Aster- Rete di Alta Tecnologia dell'Emilia Romagna presso il CNR in Bologna nel giugno 2013. Nel 2014 ha partecipato al Concorso Big Jump con il suo ultimo romanzo pubblicato in Amazon “Celeste (Da qui a Hollywood la strada è breve)” risultando 15° fra 220 concorrenti. Nel 2014 ha iniziato la collaborazione con la Rivista Juliet Art Magazine – prestigiosa Rivista di Arte Contemporanea e di Avanguardia con una rubrica propria. Nella 2° edizione dell'evento Turboblogging promosso da Aster- CNR Bologna, nel 2014, si è classificata nuovamente tra i vincitori, ottenendo come premio di fare parte per una settimana della Redazione di Radio Città del Capo a Bologna, nel mese di aprile 2015. Nel mese di ottobre 2015 Rosetta Savelli ha vinto il III° Premio alla V° Edizione del Premio Kafka Italia 2015 in Gorizia, presso Kulturni C Lojze Bratuž, con il Racconto “Iris e Dintorni” edito nel 2003 dalla Firenze Libri . Nel mese di aprile 2017 Rosetta Savelli insieme all'artista Daniele Miglietta ha vinto il Premio della Critica in occasione della I°Edizione del Concorso online “Poesia a Colori” - Dall'incontro di due artisti le parole si colorano. Indetto dall'Associazione Arte per Amore, sotto la Presidenza di Barbara Benedetti. Rosetta Savelli ha partecipato con la poesia “Se sei donna ti diranno che ti manca” abbinata all'opera pittorica di Daniele Miglietta “Sleeping on flowers”. Collabora con la rivista di arte contemporanea "Juliet art magazine" con sede a Muggia (Trieste) e diretta da Roberto Vidali. Collaborazione nata nell'anno 2014 e tutt'ora in atto. 

Tags:

Lascia un Commento...