Una nuova arrampicata per bambini alla Scuola dell’Infanzia Suore Francescane

La collaborazione fra il Lions Club Forlì Host e la Scuola dell’infanzia Suore Francescane risale al mese di settembre 2019 in occasione della camminata guidata da Gabriele Zelli dedicata alla scoperta della Forlì “bestiale”, alla quale parteciperono oltre 150 persone, compreso una quarantina di bambine e di bambini dell’Istituto. Dopo quella apprezzata esperienza Foster Lambruschi, presidente del Lions Club Forlì Host, ha proposto al consiglio direttivo del Club di destinare 500 euro per l’acquisto di un gioco da collocare nell’ampio e storico cortile dell’edificio di via Achille Cantoni.
La scuola, gestita dalle Suore Francescane coadiuvate dall’Associazione dei genitori “Il Cantico”, si trova infatti nel centro di Forlì ed opera da 135 anni con una storia molto interessante essendo nata come giardino d’infanzia frobeliano. Nel corso del tempo ha poi accolto i rifugiati di guerra, ha ospitato le ragazze non udenti e il convitto per studentesse. In particolare l’istituto ha educato migliaia di forlivesi: bambini che diventati genitori sono tornati con i loro figli e, diventati nonni, con i nipoti, creando così una trama di relazioni solide, sincere che valicano le mura e i limiti del tempo.
Nei giorni scorsi una delegazione del Forlì Host composta da Foster Lambruschi, Riccardo Bevilacqua e Gabriele Zelli hanno incontrato Suor Anna Anceschi per ufficializzare la donazione di una arrampicata per fanciulli, già molto apprezzata dai bambini che in questo periodo frequentano il centro estivo. 

La cerimonia è avvenuta a pochi giorni dall’appello lanciato dalla scuola per chiedere il sostegno di tutti i cittadini per far fronte alla difficile situazione finanziaria determinata dalla chiusura disposta in seguito alla diffusione del virus Covid 19 ed ora per i maggiori costi da sostenere per accogliere i bambini in sicurezza. 
Nell’occasione il presidente del Lions Club Forlì Host, Foster Lambruschi, si è detto consapevole del fatto che l’emergenza sanitaria degli ultimi mesi ha messo in difficoltà questa realtà e le altre similari facendo aumentare il numero delle famiglie che non riesce o che non riuscirà a pagare la retta scolastica. “In considerazione di ciò farò presente queste esigenze”, ha aggiunto Lambruschi, “all’interno del nostro e degli altri club Lions forlivesi in modo da sensibilizzare il maggior numero di cittadini forlivesi”.  

Qualsiasi erogazione liberale per sostenere le attività dell’Istituto di via Achille Cantoni potrà essere versata sul conto corrente presso Bcc Credito Cooperativo, Corso della Repubblica, 6 Forlì intestato all’Associazione “Il Cantico”: Iban: IT 63N0854213200060000271295. L’erogazione da effettuarsi mediante strumenti tracciabili di pagamento è detraibile per il 30% per le persone fisiche o deducibile al 10% anche per le imprese, ai sensi dell’articolo 83 D. Lgs. N. 117/2017, in quanto associazione di Promozione Sociale iscritta nella Sez. di Registro locale/ Regione Emilia Romagna, Prov Forli Cesena”.

Commenta con Facebook
Marco Viroli

Marco Viroli

Scrittore, giornalista pubblicista e copywriter, è nato a Forlì nel 1961. Laureato in Economia e Commercio, nel suo curriculum vanta una pluriennale esperienza di direzione artistica e organizzazione eventi (mostre d’arte, reading, concerti, spettacoli, incontri con l’autore, ecc.) per conto di imprese ed enti pubblici. Dal 2006 al 2008 ha curato le rassegne “Autori sotto la torre” e “Autori sotto le stelle” e, a cavallo tra il 2009 e il 2010, si è occupato di relazioni esterne per una fondazione di arte contemporanea. Tra il 2010 e il 2014 ha collaborato con “Cervia la spiaggia ama il libro” (la più antica manifestazione di presentazioni d’autori in Italia) e con “Forlì nel Cuore”, promotrice degli eventi che si svolgono nel centro della città romagnola. Dal 2004 è scrittore e editor per la casa editrice «Il Ponte Vecchio» di Cesena. Autore di numerose prefazioni, dal 2010 cura la rubrica settimanale “mentelocale” sul free press settimanale «Diogene», di cui, dal 2013, è diventato direttore responsabile. Nel 2013 e nel 2014, ha seguito come ufficio stampa le campagne elettorali dei candidati del Partito Democratico Gabriele Zelli e Davide Drei, divenuti poi rispettivamente sindaci di Dovadola (FC) e Forlì. Nel 2019 ha supportato come ufficio stampa la campagna elettorale di Paola Casara, candidata della lista civica “Forlì cambia” al consiglio comunale di Forlì, centrando anche in questo caso l’obiettivo. Dal 2014 è addetto stampa di alcune squadre di volley femminile romagnole (Forlì e Ravenna) che hanno militato nei campionati di A1, A2 e B. Come copywriter freelance ha collaborato con alcune importanti aziende locali e nazionali. Dal 2013 al 2016 è stato consulente di PubliOne, agenzia di comunicazione integrata, e ha collaborato con altre agenzie di comunicazione del territorio. Dal 2016 al 2017 è stato consulente di MCA Events di Milano e dal 2017 collabora con Librerie.Coop. Dal 2017 è consulente Ufficio Stampa ed Eventi della catena Librerie.Coop, con sede a Bologna. È vicepresidente dell’associazione culturale Direzione 21 che da cinque anni organizza la manifestazione “Dante. Tòta la Cumégia”, volta a valorizzare il ruolo di Forlì come città dantesca e che culmina ogni anno con la lettura integrale della Divina Commedia. Nel 2003 ha pubblicato la prima raccolta di versi, Se incontrassi oggi l’amore. Per «Il Ponte Vecchio» ha dato alle stampe Il mio amore è un’isola (2004) e Nessun motivo per essere felice (foto di N. Conti, 2007). Suoi versi sono apparsi su numerose antologie, tra cui quelle dedicate ai Poeti romagnoli di oggi e… («Il Ponte Vecchio», 2005, 2007, 2009, 2011, 2013), Sguardi dall’India (Almanacco, 2005) e Senza Fiato e Senza Fiato 2 (Fara, 2008 e 2010). I suoi libri di maggior successo sono i saggi storici pubblicati con «Il Ponte Vecchio»: Caterina Sforza. Leonessa di Romagna (2008), Signore di Romagna. Le altre leonesse (2010), I Bentivoglio. Signori di Bologna (2011), La Rocca di Ravaldino in Forlì (2012). Nel 2012 è iniziato il sodalizio con Gabriele Zelli con il quale ha pubblicato: Forlì. Guida alla città (foto di F. Casadei, Diogene Books, 2012), Personaggi di Forlì. Uomini e donne tra Otto e Novecento («Il Ponte Vecchio», 2013), Terra del Sole. Guida alla città fortezza medicea (foto di F. Casadei, Diogene Books, 2014), I giorni che sconvolsero Forlì («Il Ponte Vecchio», 2014), Personaggi di Forlì II. Uomini e donne tra Otto e Novecento («Il Ponte Vecchio», 2015), Fatti e Misfatti a Forlì e in Romagna («Il Ponte Vecchio», 2016), Fatti e misfatti a Forlì e in Romagna volume 2 («Il Ponte Vecchio», 2017); L’Oratorio di San Sebastiano. Gioiello del Rinascimento forlivese (Tip. Valbonesi, 2017), Fatti e misfatti a Forlì e in Romagna, vol. 3 («Il Ponte Vecchio», 2018). Nel 2014, insieme agli storici Sergio Spada e Mario Proli, ha pubblicato per «Il Ponte Vecchio» il volume Storia di Forlì. Dalla Preistoria all’anno Duemila. Nel 2017, con Castellari C., Novara P., Orioli M., Turchini A., ha dato alle stampe La Romagna dei castelli e delle rocche («Il Ponte Vecchio»). Nel 2018 ha pubblicato, con Marco Vallicelli e Gabriele Zelli., Antiche pievi. A spasso per la Romagna, vol.1 (Ass. Cult. Antica Pieve, 2018), cui ha fatto seguito nel 2019, con gli stessi coautori, Antiche pievi. A spasso per la Romagna, vol.2 (Ass. Cult. Antica Pieve, 2018). Nel 2019, ha pubblicato con Flavia Bugani e Gabriele Zelli Forlì e il Risorgimento. Itinerari attraverso la città, foto di Giorgio Liverani, (Edit Sapim, 2019). È inoltre autore delle monografie industriali: Caffo. 1915-2015. Un secolo di passione (Mondadori Electa, 2016) e Bronchi. La famiglia e un secolo di passione imprenditoriale (Ponte Vecchio, 2016). 

Lascia un Commento...