Brc, parte lo spezzatino

Sportelli e personale redistribuiti entro giugno

Dopo anni di tormenti è in dirittura d’arrivo la vicenda Brc. Ci sarà uno spezzatino. L’operazione dovrebbe perfezionarsi entro il semestre. Di fatto Brc non esiste più essendo confluita in Banca sviluppo dopo il crac. Ma l’operazione sarà la pietra tombale su una vicenda bancaria che a Cesena ha lasciato morti e feriti.


L’operazione sarà tutta gestita nel mondo delle Bcc. Le filiali, con annessi dipendenti, ora confluite in Banca Sviluppo saranno distribuite fra Credito Cooperativo Romagnolo, Bcc Ravennate e Riviera banca. Verranno applicati criteri proporzionali alle dimensioni e seguita una logica di razionalità delle relazioni con le clientele.

È logico quindi che verranno evitate inutili sovrapposizioni. L’operazione, quindi, dopo tantissimi anni permetterà di creare quel polo cesenate delle Bcc del quale si è parlato per tanto tempo, ma che non era mai stato possibile realizzare. Tutto adesso ruoterà attorno al Credito Cooperativo Romagnolo, istituto diretto da Giancarlo Petrini che con una campagna promozionale mirata punta a dimostrare che è l’unico con un dna cesenate.

In effetti in meno di dieci anni a Cesena il mondo del credito è profondamente cambiato soprattutto a causa di due crac. Prima quello di Brc, poi della Cassa di Risparmio. Nel primo caso il cerchio si chiuderà entro il semestre. Per la Cassa la vicenda è chiusa da tempo con l’acquisizione da parte di Crédit Agricole.


Difficile invece prevedere cosa succederà in futuro. Si potrebbe ipotizzare la nascita di una Bcc romagnola. Ipotesi possibile, ma per la quale servirà non poco tempo. Si potrebbe azzardare non meno di cinque anni. Il tutto sotto l’egida della capogruppo Iccrea,  In questo periodo CCR, Ravennate imolese e Riviera, dopo essersi spartite il territorio, continueranno ad annusarsi per impostare quella fusione che dovrà portare alla creazione di un grande gruppo romagnolo nel quale nessuno faccia l’asso pigliatutto.

Commenta con Facebook
Davide Buratti

Davide Buratti

Davide Buratti, giornalista professionista, fondatore della Cooperativa Editoriale Giornali Associati che pubblica il Corriere Romagna, di cui dal 1994 e per 20 anni è stato responsabile della redazione di Cesena. Oggi in pensione scrive di politica, economia e attualità a 360 gradi nel suo blog per Romagna Post. Per contatti utilizzate il box commenti sotto gli articoli. 

Lascia un Commento...