Cesena INBolla si sdoppia

Winelover e gastronauti divisi dai professionisti

Sarà una vera e propria effervescente festa del gusto la sesta edizione di Cesena INBolla, il format tenuto a battesimo da Taste Production che mette in degustazione oltre 160 fra le migliori etichette spumantistiche del Belpaese in rappresentanza di 66 cantine provenienti da 10 regioni italiane, a cui si aggiungono quattro maison francesi produttrici di Champagne.

Winelover e gastronauti sono chiamati a raccolta sabato 15 febbraio dalle 18 al Teatro Verdi non solo per degustare grandi vini, ma anche per le numerose prelibatezze gastronomiche che affiancheranno  i banchi d’assaggio delle bollicine e per la musica live, con il concerto della band Brillanti Sparsi, a partire dalle ore 22.30, che trasformerà l’evento degustazione in un party a tutti gli effetti.

Porte aperte al pubblico a patire dalle 18 e fino alle 24.  Protagoniste della kermesse sono le bollicine, per la prima volta in libera degustazione. Sessantasei le ‘maison’ selezionate che, dall’Alto Adige alla Sicilia,  raccontano dalla viva voce di produttori e sommelier professionisti, le eccellenze vitivinicole provenienti da diversi terroir italiani ad alta vocazione spumantistica. A proporre le loro migliori etichette cantine di Franciacorta, Trento DOC, Alta Langa, Oltrepò Pavese, Friuli, Alto Adige, Lombardia, Veneto, Umbria, Marche, Toscana, Sicilia. Non potevano mancare le bollicine di casa nostra con 12 cantine romagnole, molte delle quali aderenti al Club dei Bianchi di Romagna, il sodalizio nato un anno fa per promuovere e far conoscere a winelover e addetti ai lavori i vini bianchi del territorio.  A confrontarsi con i territori storici della spumantizzazione italiana e con le cantine romagnole eccellenti,  anche quattro maison francesi che regaleranno all’evento un assaggio del fascino inimitabile dello champagne.

Ad accompagnare i calici, una gastronomia al top servita nel ricco buffet a cura di WellDone Cesena con oltre 50 delizie gastronomiche: dalla pasta fresca alle piadine e focacce della tradizione, passando per delizie croccanti, insalate sfiziose, pietanze di mare e di terra, contorni di verdure e dolci.

E per non dimenticare la sua vocazione professionale,  Taste Production  raddoppia con una giornata “a porte chiuse” lunedì 17 febbraio (dalle 13 alle 19), per ospitare esclusivamente gli addetti ai lavori, titolari di ristoranti, hotel ed enoteche,  in  una giornata dedicata al business che si svolgerà sempre al Teatro Verdi e a cui  sono invitati oltre 2700 professionisti ho.re.ca. E prima della chiusura della due giorni ci sarà il tempo per una premiazione. Sul podio saliranno  i titolari di tre ristorati romagnoli al top, selezionati da una commissione di esperti organizzata da Taste Production e premiati per la ‘carta eccellente delle bollicine’ proposta al pubblico in abbinamento con i propri menù.

Commenta con Facebook
Davide Buratti

Davide Buratti

Davide Buratti, giornalista professionista, fondatore della Cooperativa Editoriale Giornali Associati che pubblica il Corriere Romagna, di cui dal 1994 e per 20 anni è stato responsabile della redazione di Cesena. Oggi in pensione scrive di politica, economia e attualità a 360 gradi nel suo blog per Romagna Post. Per contatti utilizzate il box commenti sotto gli articoli. 

Lascia un Commento...