Elezioni regionali, a Forlì arriva Dario Franceschini

L’Italia è un museo che vale un miliardo ma oggi ne incassa meno di un terzo. Nel Belpaese abbiamo 378 musei, ma il nove per cento di essi produce il 53 per cento dei visitatori e l’87 per cento dei 278 milioni di ricavi.

Il Pd cala gli assi. A una settimana dal voto per le regionali si muovono anche gli esponenti del governo. Sabato a Forlì arriverà Dario Franceschini, ministro per i Beni e le attività culturali e per il Turismo.

Sarà in città a sostegno di Stefano Bonaccini e dei candidati del PD forlivese al consiglio regionale. L’appuntamento è alle 13, al Diagonal Loft Club (viale Salinatore, 101, Forlì), per discutere delle priorità del Governo sui temi della cultura.

Il ministro della Cultura Dario Franceschini https://www.flickr.com/photos/btouniversity/


È un tema importante. L’Italia è un museo che vale un miliardo ma oggi ne incassa meno di un terzo. Nel Belpaese abbiamo 378 musei, ma il nove per cento di essi produce il 53 per cento dei visitatori e l’87 per cento dei 278 milioni di ricavi. Naturalmente un museo che funziona sarebbe una ricchezza per il territorio col quale però si deve interfacciare.

Dopo i saluti di Daniele Valbonesi, segretario territoriale del PD forlivese, interverranno il ministro Dario Franceschini e Paolo Rambelli, assessore a Cultura e spettacolo, Promozione turistica, Comunicazione, Progetti europei del Comune di Forlimpopoli. Modera il giornalista Emilio Gelosi. 

Daniele Valbonesi, segretario del PD di Forlì

Alle 14.15 aperitivo con buffet per i presenti. Alle 14:45 si discuterà delle politiche culturali in Emilia-Romagna: i candidati PD al Consiglio regionale Rosa Grasso, Sara Samorì e Paolo Zoffoli, si confronteranno con professionisti, operatori e associazioni della cultura del territorio forlivese.

Commenta con Facebook
Romagnapost.it

Romagnapost.it

Le notizie più interessanti, curiose e divertenti prese da Internet e pubblicate su Romagnapost.it. A cura dello staff di Tribucoop. 

Lascia un Commento...