Le percussioni di Paul Lytton e gli altri eventi in Romagna di sabato 18 e domenica 19 gennaio 2020

MILANO MARITTIMA: GIORNATA DEDICATA A TONINO BALDASSARI 

Sabato 18 gennaio 2010, presso il Palazzo dei Congressi di Milano Marittima, via Jelenia Gora 12, si svolgerà una Giornata dedicata a Tolmino Baldassari nel decimo anniversario della scomparsa.
Questo il programma di massima:
Ore 9.30 – Registrazione dei partecipanti
Ore 10 – Saluto delle autorità
Dalle ore 10.20 – Interventi di: Manuel Cohen, Alberto Bertoni, Salvatore Ritrovato, Micaela Guarino, Gianfanco Lauretano, Brunella Garavini, Elena Meloni
Dalle ore 13 alle 14,30 sarà possibile visitare la stanza del poeta ricreata presso la Biblioteca ‘Maria Goia’ a Cervia, Circonvallazione Sacchetti 111. 
Dalle 14,30 in poi letture dei poeti amici di Tolmino. Interverranno: Giuseppe Bellosi, Paolo Borghi, Franco Casadei, Carla Fabbri, Gianfranco Miro Gori, Alex Ragazzini, Nevio Spadoni.
Partecipazione libera. 

FORLÌ: AUSILIO PER LA SPESA COMPIE VENT’ANNI

Sabato 18 gennaio 2020, alle ore 10.00, presso la galleria del centro commerciale “I Portici”, via Cristoforo Colombo, Forlì, si festeggierà 20 anni dell’iniziativa promossa da Coop Alleanza 3.0 “Ausilio per la spesa”. Interverranno: Veronica Bridi, presidente Zona soci Coop Alleanza 3.0, Gian Luca Zattini, sindaco di Forlì, Rosaria Tassinari, assessore del Comune di Forlì, Maria Luisa Bargossi, presidente Auser Forlì. 
Nell’occasione Gabriele Zelli, cultore di storia locale, ricorderà brevemente le evoluzioni dell’area oggi denominata “I Portici”, a partire da metà dell’Ottocento quando la parte più vicina a porta San Pietro era utilizzata per lo svolgimento del mercato del bestiame. Successivamente a fianco di questa zona si insediarono la Ditta Benini e la Fornace Ragazzini. Con lo spostamento del mercato del bestiame nel Foro Boario l’area fu occupata dalla Ditta Mangelli, che a metà del secolo scorso occuperà anche il terreno lasciato libero dai Cantieri Benini. La Fornace Ragazzini invece, in seguito alla realizzazione della nuova Stazione ferroviaria, del viale (ora denominato della Libertà) e delle strade laterali, trasferì l’attività nella zona di via Dragoni, la stessa oggi destinata a parco, dove fu attiva fino agli anni ’70 del Novecento. 
Nel corso dell’iniziativa Bardh Jakova, fisarmonicista, eseguirà brani musicali. 
Partecipazione libera. 

CASTIGLIONE DI RAVENNA: PRESENTAZIONE DEL LIBRO “NEL NOME DI DANTE” 

Sabato 18 gennaio 2020, alle ore 11.pp, presso la Sala Tamerici, via Vittorio Veneto 21, Castiglione di Ravenna, verrà presentato il libro “Nello nome di Dante” di Marco Martinelli, regista e fondatore della Compagnia Teatro delle Albe di Ravenna. Interverrà l’autore. Letture di Roberto Magnani. 
Ingresso libero.  

FAENZA: WORKSHOP PER ADULTI AL MUSEO INTERNAZIONALE DELLE CERAMICHE 

Sabato 18 gennaio 2020, ore 15-17.30, presso il Museo Internazionale delle Ceramiche di Faenza, via Baccarini 19, si potrà realizzare una lanterna in ceramica e per acquisire le prime capacità di manipolazione dell’argilla. Il laboratorio “Laterne di terra”, ispirato alla tecnica dei trafori dei Bianchi di Faenza, è rivolto a tutti ed è preceduto da una breve visita alla sezione che li ospita.
Costo: 14 euro a persona. Le lanterne realizzate saranno cotte e poi consegnate a ciascun autore.
Prenotazione obbligatoria entro le ore 12 del venerdì precedente. Info: 0546697311, 
info@micfaenza.org.

CESENA: POLENTA… MUSICA E BUONUMORE

Sabato 18 gennaio 2020, alle ore 19.30, presso il Teatro Parrocchiale, via Cardinal Massaia 60, Case Finali, Cesena, sarà organizzata la “Cena di Sant’Antonio”, che si svolgerà secondo il seguente programma: ore 19,30 cena (polenta e salsiccia, dolce e frutta); a seguire la serata caratterizzata dall’allegria e dalla risata con poesie, zirudelle e racconti, (il tutto in lingua romagnola) selezionati da Radames Garoia, Nivalda Raffoni. Musica e canzoni a cura di Daniela Vallicelli (voce) e Leonardo Vallicelli (Sax e clarinetto).
Prenotazioni per la cena (entro il 16 gennaio): Renato 3471151928. La spesa individuale di 10€, gratuito per bambini fino a 12 anni.
L’invito all’intrattenimento della serata, dalle ore 20,30 in poi,  è aperto anche a chi non potrà partecipare alla cena.

FORLÌ: IL BOIA NAZISTA A ROMA E A FORLÌ  

Sabato 18 gennaio 2019, ore 21.00, presso la Sala Don Bosco, Parrocchia dei Cappuccinini, via Ridolfi 29, Forlì, in previsione della Giornata della Memoria, l’Associazione Sartoria Teatrale riproporrà la drammatizzazione teatrale “Il boia nazista a Roma e a Forlì”, adattamento e regia di Stefania Polidori in collaborazione Davide Conti, storico, e Gabriele Zelli, cultore di storia locale. 
Voci recitanti: Matteo Bartolini, Davide Conti, Davide Conti, Gianluigi Giorgetti, Isabella Giorgi, Enrico Illotta, Emanuele Montali, Paolo Morgagni, Stefania Polidori, Alessandro Russo, Domenico Scibilia, Gabriele Zelli. Musica: Dario Bettini, Marco Fiori. Grafica e video: Dario Bettini. Coordinamento: Laura Bignardi.
Dal rastrellamento degli ebrei a Roma all’eccidio delle Fosse Ardeatine, dall’istituzione di un carcere delle SS naziste nell’ex brefotrofio di Forlì alle fucilazioni di ebrei, antifascisti e
partigiani in via Seganti al Ronco: la storia sommersa e macchiata di sangue del nazista Karl Schütz, ricostruita attraverso i documenti e le testimonianze storiche, unisce le vicende della capitale alla nostra città.
Ingresso offerta libera. Per informazioni 3493737026.

DOVADOLA: ENNIO FLAIANO 

Sabato 18 gennaio 2020, alle ore 21.00, presso il Teatro Comunale di Dovadola, piazza della Vittoria 3, verrà presentato uno spettacolo dedicato a Ennio Flaiano. 
Ironia, cinismo, viaggi, cinema, Italia, Roma, filosofia e società. Ennio Flaiano ha ancora molte cose da dire all’italiano di oggi. All’italiano antropologicamente inteso, come personaggio che nei secoli ha conservato immutato il proprio carattere, peggiorando sempre più con la modernità.
“…quel popolo di santi, poeti, navigatori, di nipoti e di cognati…”
Come Pasolini, Flaiano vede lontano, proiettando sull’oggi i suoi amari aforismi, alternando un cinico umorismo all’umorismo cinico. Con l’ambizione tipica dell’italiano medio, di raccontare qualcun altro, vi raccontiamo Ennio Flaiano. Sceneggiatore dei film più importanti di Fellini (La strada, La Dolce vita), collaboratore di Pasolini e co-protagonista del fermento intellettuale della Roma degli anni ’50 e ’60, di Flaiano se n’è persa memoria.
Con la messa in scena dei testi dell’ autore de “La solitudine del satiro” e del “Diario degli errori”, si vuole far rivivere alcune verità scomode, frizzanti non-sense, profonde frustate al nostro modo di vedere e di vedersi, aforismi graffianti e improbabili viaggi nella torbida consapevolezza del vivere.
Con musica, parole, immagini, video… Denio Derni voce recitante, Fabrizio Sirotti musica dal vivo.
Per informazioni e prenotazioni 3397097952. 

CARRAIE DI RAVENNA: MUSICA E BUONUMORE 

Domenica 19 gennaio 2020, alle ore 12.30, presso Circolo Arci, Salone Primo Bandini (Noco) Via Cella 556 Carraie (Ra), si svolgerà il tradizionale pranzo in occasione della “Festa di Sant’Antonio”.
Programma: ore 12,30 Pranzo (Polenta al ragù, fatta come una volta, carne ai ferri e al forno, dolci casalinghi, vino, acqua, caffè, tutto a 15€).
A seguire (ore 14,45 circa), un pomeriggio all’insegna della risata e della buona musica: “MUSICA E BUONUMORE”, divertente rassegna di brani umoristici in lingua romagnola: situazioni comiche, zirudelle e racconti, selezionate da Gabriele Zelli, Radames Garoia e Nivalda Raffoni.
Musica e canzoni a cura di Daniela Vallicelli (voce) e Leonardo Vallicelli (Sax e clarinetto
Prenotazioni per pranzo, entro giovedì 16 gennaio: Rina, 0544/576382 – 3299327534.
L’invito all’intrattenimento del pomeriggio, dalle ore 14,45 in poi, è aperto anche a chi non potrà partecipare al pranzo.

TERRA DEL SOLE: PAR SANT’ ANTONI . VITA E MORTE. RITI E TRADIZIONI DELLA ROMAGNA DI UNA VOLTA

Domenica 19 gennaio 2020, con ritrovo e partenza alle ore 14.45 dal Loggiato di Palazzo Pretorio, Terra del Sole, Chiara Macherozzi condurrà una visita guidata dedicata a Sant’ Antonio Abate, – che si festeggia il 17 gennaio – e al maiale (uno dei suoi attributi iconografici), alla scoperta e riscoperta di antichi significati, riti e tradizioni, usi e costumi ” par Sant’Antoni”, vecchi mestieri della Romagna di una volta.
ITINERARIO : itinerario ETNO-ANTROPOLOGICO all’interno del Museo dell’Uomo e dell’Ambiente, in Palazzo Pretorio, Terra del Sole. Dove sono ricostruite la vita nelle Campagne , la Casa del Contadino con annesse la stalla, l’aia e la cantina , le usanze e i mestieri della Romagna di una volta.
PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA TASSATIVAMENTE ENTRO E NON OLTRE VENERDÌ 17 GENNAIO al 3498087330. La visita guidata si effettuerà SOLO AL RAGGIUNGIMENTO DI UN QUORUM MINIMO DI PRENOTAZIONI PERVENUTE .
DURATA: 2 ore. TARIFFA A PERSONA: dai 11 anni in su: € 8

FRATTA TERME:- PRESENTAZIONE DELL’ENCICLOPEDIA ENOGASTRONOMICA DELLA ROMAGNA 

Domenica 19 gennaio 2020, alle ore 15.30, presso il Grand Hotel “Terme della Fratta”, per i Pomeriggi del bicchiere verrà presentata l’Enciclopedia enogastronomica della Romagna (vol. III), 
Società Editrice Il Ponte Vecchio. Interverrà l’autore. 
A seguire verranno eseguiti brani musicali che venivano proposti alla corte di Isabella d’Este e di Lucrezia Borgia con la partecipazione del Cantar al Liuto Ensemble composto da Elena Bernardi (voce), Domenico Cerasani (liuto), Luca di Berardino (liuto).
Per finire l’assaggio i vini sarà a cura dell’Azienda FATTORIA CA’ ROSSA e quello dei sapori della Pro Loco Fratta Terme (contributo di 3 euro).
Ingresso libero. 

RAVALDINO IN MONTE DI FORLÌ: CONCERTO 

Paul Lytton: batteria, Andrea Massaria, chitarra, elettroniche, Walter Prati, violoncello, elettroniche, sound processing, Elio Martusciello, elettroniche, saranno i protagonisti del concerto che si terrà domenica 19 gennaio 2020, alle ore 18.00, presso il Circolo Arci “Area Sismica” di Ravaldino in Monte, via Le Selve 23, Forlì. 
Paul Lytton alla batteria, Andr­ea Massaria alla chitarra ed effetti e da Walter Prati al basso più elettronica sono tre instancabili ric­ercatori ai confini t­ra jazz e sperimentaz­ione sonora, tra ricerca ­timbrica e poliritmi,­ tra armonie dense e frammenti sonori. Tre personalità ben di­stinte che dialogano ­tra loro con un profondo­ interplay e con uno ­spiccato senso dellacomposizione istantanea, come anche Elio Martusciello ha dimostrato lungo tutta la sua carriera artistica.
La formazione proporrà libera improvvisaz­ione e brani con scrittura non convenzionale, spunti sonori e indicazioni dai quali­ partire per esplorar­e a fondo le potenzia­lita’ timbriche e son­ore dei
propri strumenti e per sviluppare ­in maniera originale ­e personale gli aspett­i armonici, melodici ­e ritmici delle compo­sizioni stesse.
Area Sismica è un circolo Arci. Per informazioni consultare il sito www.areasismica.it.  

POLENTA DI BERTINORO: DIALETTI A CONFRONTO 

Domenica 19 gennaio 2020, alle ore 19.45, presso la Sede dell’Associazione Culturale “Amici di Polenta”, Ex Scuole elementari, Polenta di Bertinoro, si terrà un incontro dedicato alla poesia romagnola. La serata si svolgerà secondo il seguente rogramma: dalle ore 19,45 cena a buffet (5€),  a seguire, dalle ore 20,45 circa, incontro di poesia romagnola “DIALETTI A CONFRONTO” con la partecipazione di: Nadia Galli e Daniela Bevilacqua, che leggeranno in dialetto ravennate, Mario Amici, che proporrà sue poesie in dialetto cesenate, Paolo Zanoli, che presenterà sue composizioni in dialetto di Forlimpopoli e Claudio Molinari, chitarrista cantautore forlivese, che canterà canzoni dialettali sue e di autori vari.
Coordinerà l’incontro Radames Garoia.
L’invito all’intrattenimento, alle ore 20,45 è rivolto anche a chi non potrà partecipare all’apericena.

SEGNALAZIONI 

FORLÌ: L’ARTE SACRA DI FRANCO VIGNAZIA 

Da sabato 18 gennaio a domenica 16 febbraio 2020, presso i locali adibiti ad esposizioni artistiche del Palazzo del Monte di Pietà, corso Garibaldi 37, Forlì, sarà visitabile la mostra “Una storia buona. L’arte sacra di Franco Vignazia”.

PISIGNANO-CANNUZZO: CONCORSO “SCRIVILE”

Per valorizzare e dare un senso più concreto alle tante iniziative che si svolgono per il periodo dell’8 marzo giorno in cui ricorre la festa della donna, abbiamo pensato di riproporre questa 6a edizione dell’iniziativa denominata “scrivile”.
Dopo il successo di partecipazione ottenuto negli scorsi anni l’Associazione Culturale Francesca Fontana, in collaborazione con Linea Rosa Ravenna, Sportello donna Cervia, l’Istituto Friedrich Schürr e la Libera Università degli Adulti di Cervia, le testate giornalistiche il Resto del Carlino, Corriere di Romagna e Cervianotizie.it ed il patrocino dell’amministrazione comunale di Cervia, vuole dare l’opportunità di offrire un pensiero alle donne attraverso una composizione scritta: racconto breve, lettera o poesia. “Scrivile” vuole essere un’occasione per un saluto, un ringraziamento, un pensiero positivo un messaggio d’amore per una donna già nota o una tra le tante donne che non sa ancora di essere speciale; per un affetto che non c’è più, per una figura femminile che ha lasciato un segno indelebile nella nostra storia, cultura, sport e nella nostra vita!
Gli elaborati, oltre che in italiano possono essere scritti anche in “dialetto romagnolo” e dovranno avere un massimo di venti righe o max 2000 caratteri. I partecipanti dovranno scrivere a quale sezione parteciperanno fra le seguenti categorie: Poesia, Racconto breve o Lettera sezione Italiano e sezione dialetto romagnolo (max 2 elaborati per categoria)
Gli elaborati dovranno pervenire improrogabilmente entro il giorno venerdì 28 febbraio 2020
Gli autori meritevoli del riconoscimento, che potranno essere più di uno, saranno premiati con specifico attestato di riconoscenza e una litografia durante una iniziativa pubblica.
Per recapitare gli “elaborati” utilizzare esclusivamente la mail:
associazionefrancescafontana@gmail.com, e seguire le indicazioni del regolamento –  per saperne di più sul concorso delle scorse edizioni visitate il sito internet: www.associazionefrancescafontana.it – eventi 2019
L’associazione si riserva altre forme di gratificazione per valorizzare i lavori che verranno comunque presentati o premiati. 

Commenta con Facebook
Gabriele Zelli

Gabriele Zelli

Gabriele Zelli è nato a Forlì il 5 marzo 1953. Da circa trent'anni si occupa in modo continuativo di cultura, sport e di attività sociali. Per Romagnapost, insieme a Marco Viroli, cura una rubrica intitolata "pillole forlivesi" dedicate alla storia della città. 

Dialoga con l'autore di questo post