Il Barbiere di Siviglia e gli altri appuntamenti in Romagna di venerdì 17 gennaio 2020

RAVENNA: SOTTO IL SEGNO DI VENERE 

Venerdì 17 gennaio 2020, alle ore 20.30, presso l’Aula Magna della Casa Matha, Piazza Costa 3, Ravenna, in occasione della Giornata nazionale dialetti, l’Istituto Friedrich Schürr organizzerà un incontro dal titolo “Sotto il segno di Venere: l’azdora”; una serata dedicata alla donna, pilastro della conduzione della famiglia, ma non solo, con le musiche di Vittorio Bonetti e testimonianze di donne nel panorama romagnolo di oggi e di ieri.
Ingresso libero. 

FORLIMPOPOLI: PROIEZIONE DEL FILM “LO SCEICCO BIANCO”

Venerdì 17 gennaio 2019, alle ore 21.00, presso il Cinema Verdi di Forlimpopoli, piazza Fratti, nella corte della Rocca, verrà proiettato il film “Lo sceicco bianco” di Federico Fellini.
Ingresso a pagamento. Per informazioni consultare il sito www.cinemaverdi.it

CASA DELLE AIE DI CERVIA: UN MARÉ IMBEZEL 

Venerdì 17 gennaio 2020, alle ore 21.00, presso il Teatrino della Casa delle Aie, via Aldo Ascione 4, Cervia, la Compagnia “Qui de magazên” metterà in scena la commedia dialettale “Un maré imbezel”.
Ingresso libero. 

BUSSECCHIO DI FORLÌ: FRANCESCO TESEI, IL MENTALISTA 

Venerdì 17 e sabato 18 gennaio 2020, presso il Teatro Il Piccolo, via Cerchia 98, Bussecchio, Forlì, Francesco Tesei, il mentalista, e Deniel Monti metteranno in scena lo spettacolo “Human”.
Il nuovo spettacolo di Francesco Tesei propone uno sguardo alla sua arte da una prospettiva originale e quanto mai attuale: il mentalismo come modo per tornare a stupirsi per le magie dei rapporti umani. Quelli veri: a contatto diretto, guardandosi negli occhi, parlando, cogliendo le sfumature di un’espressione del viso, lo stato d’animo e i pensieri di chi abbiamo vicino.
Dunque un percorso che nasce dall’intenzione di gettare luce sui misteri del mentalismo e che conduce verso una domanda universale: “cosa ci rende umani”?
Attraverso la relazione tra il mentalista e il pubblico, “Human” diventa quindi un’esperienza di condivisione e di co-creazione di ogni singola replica dello spettacolo. Una suggestiva esplorazione di inconscio, ragione e di tutto ciò che vive a cavallo tra i due, recuperando gli aspetti profondamente umani che ci rendono ciò che siamo e che si stanno perdendo in un mondo altamente tecnologico, sempre più virtuale, distratto e illusorio.
Ingresso a pagamento. Per informazioni e prenotazioni 054364300.

CIVITELLA DI ROMAGNA: LA DIVINA COMMEDIOLA 

Venerdì 17 gennaio 2020, alle ore 21.15, presso il Teatro Comunale di Civitella di Romagna, viale Roma 17, Giobbe Covatta presenterà il reading “La Divina Commediola”, tratto da “L’Inferno” di Dante Alighieri. 
Giobbe Covatta legge la sua personale versione della Divina Commedia totalmente dedicata ai diritti dei minori: i contenuti ed il commento sono spassosi e divertenti, ma come sempre accade negli spettacoli del comico napoletano, i temi sono seri e spesso drammatici.
Conoscere i diritti dei bambini riconosciuti dalla Convenzione Internazionale sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, conoscere i modi più comuni con cui questi diritti vengono calpestati equivale a diffondere una cultura di rispetto, di pace e di egualianza per tutte le nuove generazioni.
Ingresso a pagamento. Per informazioni e prenotazioni 33831669741.

PIANGIPANE: IL BARBIERE DI SIVIGLIA 

Venerdì 17 gennaio 2020, alle ore 21.00, presso il Teatro Socjale di Piangipane, Ravenna, verrà rappresenta la regina delle opere buffe nella versione pocket pensata da Lorenzo Giossi per i pubblici di ogni età: “Il Barbiere di Siviglia”, eseguito da “La Corelli” di Ravenna diretta da Jacopo Rivani. Regia, scene e costumi di Lorenzo Giossi che ha saputo rendere l’opera come un fresco e colorato collage musicale ricco di surrealismo e comicità.
Il cast sarà composto da: Paola Lo Curto (Rosina), Gianandrea Navacchia (Figaro), Angelo Goffredi (il Conte di Almaviva), Giacomo Contro (Bartolo) e l’istrionico Gianni Parmiani (voce narrante e Basilio).
Prevendite su www.teatrosocjale.it. Come da tradizione i mitici cappelletti del Socjale all’intervallo.

Commenta con Facebook
Gabriele Zelli

Gabriele Zelli

Gabriele Zelli è nato a Forlì il 5 marzo 1953. Da circa trent'anni si occupa in modo continuativo di cultura, sport e di attività sociali. Per Romagnapost, insieme a Marco Viroli, cura una rubrica intitolata "pillole forlivesi" dedicate alla storia della città. 

Lascia un Commento...