In ascolto di Benedetta Bianchi Porro: gli alunni della Nave incontrano Emanuela Bianchi Porro

Emanuela Bianchi Porro, sorella della Beata Benedetta

Venerdì 13 dicembre alle ore 17,30, presso le Scuole La Nave (via don Francesco Ricci, 3) è previsto un incontro con Emanuela Bianchi Porro, sorella della beata Benedetta. L’evento è promosso dalle insegnanti e dagli alunni della Scuola Media della Nave, che, nel corso dell’anno scolastico, stanno approfondendo, in particolare nelle ore di religione, la conoscenza di Benedetta, il suo percorso esistenziale, l’evoluzione del suo approccio alla malattia e la sua straordinaria testimonianza di fede, aspetti che hanno portato alla sua beatificazione, proclamata lo scorso 14 settembre nel corso di una celebrazione solenne, avvenuta in Duomo a Forlì.

Nel corso dell’incontro Emanuela Bianchi Porro racconterà il suo particolarissimo rapporto di sorella con Benedetta e le sensazione profonde provate all’interno della loro famiglia, con l’incedere della malattia di Benedetta, una patologia particolarissima, la neurofibromatosi diffusa o sindrome di Von Recklinghausen, che la stessa Benedetta si diagnosticò da sola, forte dei propri studi universitari in medicina e che la porterà, negli ultimi anni, ad essere completamente cieca, sorda e immobile, con la possibilità di comunicare con l’esterno unicamente con un leggero movimento del palmo della mano.

Sono previste, durante l’incontro, che è aperto anche ai famigliari dei ragazzi e alla cittadinanza, domande da parte degli stessi alunni, per approfondire il lavoro di conoscenza di Benedetta, già svolto in classe.

Commenta con Facebook
Gigi Mattarelli

Gigi Mattarelli

Gigi Mattarelli è legale rappresentante dell'agenzia di pubblicità Grafikamente, oltre che giornalista pubblicista da oltre 20 anni, con una predilezione spiccata per la comunicazione sociale. E' direttore responsabile della neonata rivista "Percorsi Solidali" edita dalla stessa Grafikamente. Sposato con tre figli, nel tempo libero si occupa di volontariato all'interno del Lions Club e, quanto il tempo glielo permette, dà sfogo alle sue grandi passioni, ovvero la bicicletta, il tifo per l'Inter e la venerazione per un gruppo musicale "cult" italiano, i Nomadi. E' autore dei volumi "C'era un volta un re bisre, bisconte, binè..." che ricorda la figura di don Amedeo Pasini e "Forlì&dintorni su due ruote" (ovvero 20 percorsi in biciletta alla scoperta della Romagna). 

Lascia un Commento...