Corso in Simulimpresa: le aziende virtuali gestite dagli studenti universitari

Il gruppo degli studenti del corso in Simulimpresa con il prof. Daniele Gualdi

Dall’anno accademico 2001/2002 è attivo presso la Scuola di Economia (Campus di Forlì) il corso opzionale in Simulimpresa, il cui attuale coordinatore è il prof. Daniele Gualdi (nella foto). Si tratta di un percorso formativo, sostenuto economicamente da Ser.In.Ar. della durata di 6 mesi, finalizzato all’approfondimento del sistema delle imprese, che si basa su un concetto ben chiaro, ovvero che il modo migliore per conoscere l’azienda è farla e gestirla, seppur in modalità virtuale, che è la forma adottata all’interno di tale corso.

“Sulla base di questo principio – spiega il prof. Daniele Gualdi – fin dalla prima edizione del corso abbiamo creato un’impresa virtuale il cui nome è Perting, che opera nel settore ICT e che sviluppa la propria attività in rete con il Network Programma Simulimpresa (500 aziende virtuali in italia) e con Europen Pen International (rete mondiale con 7.500 imprese virtuali). Nel corso dell’anno accademico in corso abbiamo registrato un incremento notevolissimo dell’interesse degli studenti per questa opportunità formativa, tanto che il numero dei partecipanti è schizzato dagli abituali 30 a ben 76. Questo fatto ha portato alla creazione di altre due imprese virtuali, denominate Soft Light Culture (che opera nell’ambito dei beni culturali) e Future Energy (nel settore nel risparmio energetico)”

Gli studenti coinvolti nel corso Simulimpresa operano, quindi, suddivisi nelle tre aziende, e, all’interno di ognuna, in reparti che si occupano delle varie mansioni, quali amministrazione, gestione del persone, marketing e commercializzazione. L’attività che viene sviluppata abbraccia tutte le azione tipiche di un’azienda normale, compreso le documentazioni necessarie e le strategie di gestione, ad eccezione dello scambio reale di prodotti e servizi.

“Negli anni passati – continua il prof. Gualdi – abbiamo partecipato al Global Business Studies a Manatthan (New York) con sfide su casi aziendali fra imprese simulate di vari Paesi; da tre anni partecipiamo alla Fiera delle imprese simulate, che si svolge a Mannheim (Germania). Proprio in questi giorni (dal 18 al 21 novembre) ci troviamo in Germania per l’edizione 2019 di tale manifestazione, una presenza resa possibile anche grazie al contributo di Ser.In.Ar. e Ergo: abbiamo allestito un nostro stand, nel quale ben 51 studenti (dei complessivi 76 del corso) hanno la possibilità di presentare le nostre imprese virtuali e di fare business face to face, instaurando relazioni importanti che avranno una ricaduta preziosa sulle nostre attività future”.

Commenta con Facebook
Gigi Mattarelli

Gigi Mattarelli

Gigi Mattarelli è legale rappresentante dell'agenzia di pubblicità Grafikamente, oltre che giornalista pubblicista da oltre 20 anni, con una predilezione spiccata per la comunicazione sociale. E' direttore responsabile della neonata rivista "Percorsi Solidali" edita dalla stessa Grafikamente. Sposato con tre figli, nel tempo libero si occupa di volontariato all'interno del Lions Club e, quanto il tempo glielo permette, dà sfogo alle sue grandi passioni, ovvero la bicicletta, il tifo per l'Inter e la venerazione per un gruppo musicale "cult" italiano, i Nomadi. E' autore dei volumi "C'era un volta un re bisre, bisconte, binè..." che ricorda la figura di don Amedeo Pasini e "Forlì&dintorni su due ruote" (ovvero 20 percorsi in biciletta alla scoperta della Romagna). 

Lascia un Commento...