Per otto ragazzi tirocinio formativo a Maribor

Grazie al supporto del Credito Cooperativo Romagnolo e organizzato dalla cooperativa Uniser Soc

Sono otto i giovani partecipanti del progetto MOV-EU 2019 che, grazie al contributo offerto dall’Associazione Giovani del CCR e dal Credito Cooperativo Romagnolo, hanno avuto la possibilità di partire alla volta di Maribor per un tirocinio formativo di 3 settimane nell’ambito del programma Erasmus+. I ragazzi lavoreranno in aziende della città slovena svolgendo compiti in linea con il loro percorso formativo e al contempo impareranno ad adattarsi ad altri contesti di vita e di lavoro, miglioreranno il loro inglese (lingua che parleranno in azienda), amplieranno i loro orizzonti e cresceranno a 360°.

Daniele, Giulia, Greta, Silvia, Marisa, Nicoleta Roxana, Giulio e Arianna, sono gli otto ragazzi meritevoli che hanno superato le selezioni per accedere al progetto, tutti iscritti a Istituti Scolastici Cesenati (l’Istituto Tecnico Commerciale Renato Serra, l’Istituto Superiore Pascal Comandini e il Liceo Righi).

Il gruppo, assieme all’accompagnatrice, Sara Tarì, è arrivato in Slovenia lunedì scorso 1 luglio dopo un avventuroso viaggio in pullman. Dopo l’accoglienza organizzata dal partner locale ZNI – Zavod za novodobno izobraževanje i ragazzi sono stati accompagnati nelle aziende locali, dove sono stati accolti dai loro tutor aziendali.

Le aziende sono state individuate in base al settore di studio dei ragazzi. Tra queste figurano musei e strutture ricettive per gli studenti di turismo (come il Pokrajinski muzej Maribor e l’Hostel Pekarna), l’agenzia MI6 per chi studia sistemi informativi aziendali e persino un’agenzia investigativa (Intelligos d.o.o.) per chi studia informatica.


Si lavora ma non solo! Nel tempo libero i ragazzi stanno visitando la città e i suoi dintorni (lo scorso week-end hanno fatto trekking sul monte Pohorje). Tutto questo mentre, armati dei loro smartphone, girano riprese e si intervistano a vicenda per costruire un mini documentario che racconti la loro esperienza e spieghi ad altri ragazzi come un periodo di mobilità formativa sia un’esperienza che cambia la vita.

Il video verrà proiettato durante l’evento Compagni di scuola, che quest’anno si terrà a Cesena nel mese di Novembre e che coinvolgerà circa 200 giovani partiti per esperienze analoghe da tutta la regione.

Il progetto MOV-EU, nato nel 2011, è finanziato grazie al contributo dell’Associazione Giovani del CCR con il supporto del Credito Cooperativo Romagnolo e organizzato dalla cooperativa Uniser Soc. Coop. Onlus. L’obiettivo è quello di sostenere i giovani nell’ingresso al mondo del lavoro, offrendo loro opportunità sempre maggiori di crescita personale e professionale, presso aziende del territorio e in tutta Europa. 

Commenta con Facebook
Davide Buratti

Davide Buratti

Davide Buratti, giornalista professionista, fondatore della Cooperativa Editoriale Giornali Associati che pubblica il Corriere Romagna, di cui dal 1994 e per 20 anni è stato responsabile della redazione di Cesena. Oggi in pensione scrive di politica, economia e attualità a 360 gradi nel suo blog per Romagna Post. Per contatti utilizzate il box commenti sotto gli articoli. 

Lascia un Commento...