Il brand Amadori tra i top 50 in Italia

La classifica è stilata da Brand Finance

Che Amadori fosse un’eccellenza lo si sapeva. Ma che lo fosse fino a questo punto forse neppure la famiglia se lo immaginava. Il marchio dell’azienda di San Vittore è tra i cinquanta brand italiani che valgono di più. La classifica è stilata da Brand Finance. Emerge anche che lo stato dei 50 principali brand italiani è mediamente buono. Al primo posto c’è Eni (riconfermato), al secondo Enel (era terza) e al terzo Gucci (era quarta). Insomma, nelle prime tre piazza ci sono ancora utility e lusso.

Tim è uscito dal podio ed è quarto. Ferrari si conferma al quinto posto. La top ten è poi completata: Poste Italiane (era ottava), Gruppo Generali, Intesa Sanpaolo (era al settimo posto), Prada, Ray-Ban (era undicesima). Dai primi dieci esce Armani (ora undicesimo).

Diverse le nuove entrate. Coop che va al tredicesimo posto, Conad (quattordicesima), Barilla (diciottesima), Parmalat (ventiseiesima), Iveco (posizione numero 28) Gruppo Veronesi (trentaseiesimo) e Amadori. L’azienda di San Vittore occupa la posizione numero 42. Alle sue spalle, fra gli altri: Fastweb, Salini Impregilo, Dolce e Gabbana, San Pellegrino e Mediobanca.

Un risultato, quello ottenuto da Amadori, che certifica il livello di crescita dell’azienda cesenate che si aggiunge al passaggio fondamentale avvenuto non molto tempo fa. In primavera Amadori ha iniziato ad entrare a far parte del gotha della capitale divenendo partner e fornitore del Coni Italia Team e del circolo Canottieri Aniene.


Sono risultati importanti che devono far crescere la convinzione dei vertici dell’azienda.  L’impressione è che ancora la famiglia non abbia del tutto maturato la consapevolezza di potersi sedere al tavolo con chiunque e, soprattutto, senza timori reverenziali. Mantenere un po’ di sano provincialismo va bene. Anzi, è una caratteristica che dovrà sempre essere mantenuta. Questo però non deve limitare l’autoconvinzione, la determinazione e le certezze di chi rappresenta il quarantaduesimo brand a livello Italiano.

Commenta con Facebook
Davide Buratti

Davide Buratti

Davide Buratti, giornalista professionista, fondatore della Cooperativa Editoriale Giornali Associati che pubblica il Corriere Romagna, di cui dal 1994 e per 20 anni è stato responsabile della redazione di Cesena. Oggi in pensione scrive di politica, economia e attualità a 360 gradi nel suo blog per Romagna Post. Per contatti utilizzate il box commenti sotto gli articoli. 

Lascia un Commento...